Diffondere

Nuovo dizionario di parole straniere - di EdwART, 2009.

The Big Dictionary of Foreign Words - Casa editrice "IDDK", 2007.

  • diffusione
  • diffusore

Scopri cos'è "diffuso" in altri dizionari:

diffuso - diffuso, misto Dizionario di sinonimi russi. diffuso agg., numero di sinonimi: 3 • vago (47) •... Dizionario dei sinonimi

DIFFUSE - DIFFUSE, th, th (speciale). Mescolato per diffusione. D. luce (diffusa). Dizionario esplicativo di Ozhegov. S.I. Ozhegov, N.Yu. Shvedova. 1949 1992... Dizionario esplicativo di Ozhegov

diffuso - (lat. diffundo, diffusum da versare, diffondere) sparsi, uniformemente distribuito, versato... Grande dizionario medico

Diffuso - I agg. 1.rel. con sostantivo diffusione ad esso associata 2. La diffusione risultante. II app. Vago, vago, indistinto. Dizionario esplicativo di Efremova. T.F. Efremova. 2000... Dizionario esplicativo moderno della lingua russa di Efremova

diffuso - diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso...

diffuso - diff stretto; corto form zen, zn... Dizionario ortografico russo

diffuso -... Dizionario ortografico della lingua russa

diffuso - oh, oh. 1. a Diffusione. Il secondo stato della materia. Nebulose Dy. 2. Prenota. Sfocata, vaga, indefinita. Una seconda idea del mondo. D. significato. D. light (luce diffusa)... Dizionario enciclopedico

diffuso - oh, oh. 1) la diffusione k è il secondo stato della materia. Nebulose Dy. 2) libro. Sfocata, vaga, indefinita. Una seconda idea del mondo. Diffu / conoscere il significato. Luce diffusa / afosa (luce diffusa)... Vocabolario di molte espressioni

diffuse - diffusion... Dizionario dei sinonimi chimici I

Cambiamenti diffusi e focali: che cos'è?

Cambiamenti diffusi e focali: cos'è, qual è la differenza

A conclusione di un esame ecografico, quando viene rilevata una patologia, il medico può indicare la presenza di cambiamenti focali o diffusi. Questi sono criteri diagnostici che descrivono il grado di danno d'organo in varie malattie..

Informazione Generale

Con gli ultrasuoni, il medico deve determinare lo stato dell'organo. Esaminandolo attentamente, lo specialista conclude: patologia o norma. Se l'organo è normale, viene semplicemente descritto, dove finisce tutto.

Se durante lo studio si osserva una deviazione, viene determinato il grado di danno d'organo. Il medico deve rispondere alla domanda se ci sono cambiamenti - focali o diffusi.

Cambiamenti diffusi e focali: qual è la differenza

Va chiarito che la divisione in cambiamenti focali e diffusi è condizionata. Aiuta nel lavoro degli specialisti a comprendere meglio il quadro della malattia.

Diffusa è la sconfitta dell'intero organo. Qualunque sia la parte che il medico esamina, vede cambiamenti patologici. Un organo è completamente diverso da uno sano. È impossibile distinguere quale area è normale.

I cambiamenti focali sono un processo patologico che colpisce una parte di un organo. Ci sono aree che differiscono da quelle sane. Tuttavia, tutte le altre parti sembrano normali..

Esempi di cambiamenti diffusi e focali

Con l'epatite avanzata, una malattia infiammatoria del fegato, l'intero organo è colpito. Il medico vedrà cambiamenti diffusi. Quando la patologia è ancora in una fase iniziale, verranno determinate anche aree sane, cioè cambiamenti focali.

Con un tumore epatico maligno nella fase iniziale, il medico vede cambiamenti focali. Quando il cancro colpisce l'intero organo, non è più possibile determinarne i confini sani: questa è una patologia diffusa.

Cambiamenti legati alla malattia

Quali cambiamenti hanno avuto luogo è di grande importanza. La lesione diffusa è sempre un segno di grave patologia, che è già riuscita a colpire l'intero organo. Allo stesso tempo, la presenza di cambiamenti focali non significa che la malattia sia ancora nella sua fase iniziale. Dipende dalla malattia.

Un'ecografia non può mostrare una malattia specifica. Il medico può vedere solo i cambiamenti anatomici. Gli stessi processi diffusi e focali possono essere osservati con deviazioni completamente diverse. Di solito, dopo un'ecografia, quando viene identificata una lesione, vengono prescritte altre opzioni di ricerca più accurate..

Il significato della parola "diffuso"

DIFFUSO, th, th. Specialista. Sfocata, vaga.

Fonte (versione stampata): Dizionario della lingua russa: In 4 volumi / RAS, Istituto di linguistica. ricerca; Ed. A.P. Evgenieva. - 4a ed., Cancellata. - M.: Rus. lang.; Polygraphs, 1999; (versione elettronica): Biblioteca elettronica fondamentale

diffondere

Migliorare insieme la Word Map

Ciao! Mi chiamo Lampobot, sono un programma per computer che aiuta a creare una mappa delle parole. Posso contare molto bene, ma finora non capisco bene come funziona il tuo mondo. Aiutami a capirlo!

Grazie! Imparerò sicuramente a distinguere tra parole diffuse da parole altamente specializzate..

Quanto è chiaro il significato della parola fionda (sostantivo):

Sinonimi per "diffuso"

Frasi con la parola "diffuso"

  • Spesso la tireotossicosi si verifica con gozzo tossico diffuso, a volte con malattie nodulari della tiroide.
  • Tuttavia, è noto che la carenza di iodio gioca un ruolo nello sviluppo, ad esempio, del gozzo diffuso..
  • Quest'ultimo è, di regola, di natura diffusa, non è combinato con cloni e riflessi patologici.
  • (tutte le offerte)

Collocazione della parola "diffuso"

  • gozzo tossico diffuso
    natura diffusa
    identità diffusa
  • può essere diffuso
  • (tabella compatibilità completa)

Cosa (chi) è "diffuso"

Concetti con la parola "diffuso"

invia commento

Inoltre

  • Come si scrive la parola "diffuso"
  • La declinazione dell'aggettivo "diffuso" (cambio per genere, numero e caso)
  • Analisi della composizione della parola "diffuso" (analisi morfemica)
  • Citazioni con la parola "diffuso" (selezione di virgolette)
  • Traduzione di "diffuse" e frasi di esempio (inglese)

Frasi con la parola "diffuso":

Spesso la tireotossicosi si verifica con gozzo tossico diffuso, a volte con malattie nodulari della tiroide.

Tuttavia, è noto che la carenza di iodio gioca un ruolo nello sviluppo, ad esempio, del gozzo diffuso..

Quest'ultimo è, di regola, di natura diffusa, non è combinato con cloni e riflessi patologici.

DIFFONDERE

(lat. diffundo, diffusum da versare, distribuire)

Scopri cos'è DIFFUSE in altri dizionari:

DIFFONDERE

diffuse (lat.) 1) fasi. sparsi (sulla luce); 2) astr. e-nebulosa e - nuvole di polvere interstellare e gas di forma irregolare, luce (ad esempio, d-esimo t. vedere

DIFFONDERE

1) Ortografia di una parola: diffusa 2) Stress in una parola: diffusa 3) Divisione di una parola in sillabe (trattino): diffusa 4) Trascrizione fonetica. Guarda

DIFFONDERE

diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffusa, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, subdiffuse, diffuse, subdiffuse (Fonte: "Full accentuated paradigm secondo A. A. Zaliznyak"). Sinonimi: vago, sparso, misto. Guarda

DIFFONDERE

diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso noto, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, diffuso, subdiffuso, diffuso, subdiffuso. Guarda

DIFFONDERE

radice - DIFFUS; suffisso - H; finale - ЫЙ; Radice della parola: DIFFUSNModo calcolato di formare una parola: Suffixal∩ - DIFFUSN; ∧ - H; ⏰ - ЫЙ; Parola. Guarda

Diffondere

Dizionario dei termini medici

sparsi, uniformemente distribuiti, versati.

Nomi, titoli, frasi e frasi contenenti "diffuso":

  • gozzo tossico diffuso (struma diffusa toxica; sinonimo: morbo di Graves, morbo di Graves, gozzo tireotossico diffuso, gozzo tossico, gozzo esoftalmico
  • alopecia diffusa (a. diffusa)
  • alopecia sifilitica diffusa (a. syphilitica diffusa)
  • angiocheratoma del tronco diffuso (angiokeratoma corporis diffusum)
  • angiomatosi corticomeningea diffusa (angiomatosi corticomeningealis diffusa)
  • androblastoma ovarii diffusum
  • aneurisma diffuso (a. diffusum)
  • aplasia assonale extracorticale diffusa (latino extra esterno + corteccia, corteccia corticale)
  • aracnoidite diffusa (a. diffusa)
  • atrophia vulvae progressiva diffusa
  • malattie diffuse del tessuto connettivo
  • bronchite diffusa (b. diffusa)
  • valvulite diffusa (valvulite diffusa)
  • lupus ordinario diffuso (l. vulgaris diffusus)
  • epatite diffusa (h. diffusa)
  • epatite mesenchimale diffusa (h. mesenchymalis diffusa)
  • epatocolangite diffusa (storia; h. diffusa)
  • gengivite diffusa (g. diffusa)
  • ipergammaglobulinemia diffusa (h. diffusa)
  • glicogenosi diffusa con cirrosi epatica
  • glioblastosi diffusa (glioblastosi diffusa; gli- + germoglio di blasti greci, embrione + -osi; sinonimo: spongioblastosi, schwannosi centrale diffusa)
  • gliosi diffusa (g. diffusa)
  • glomerulopatia membranosa diffusa (glomerulopatia membranosa diffusa; glomerulo- + patologia greca sofferenza, malattia)
  • displasia verrucosa pigmento diffuso (displasia verrucosa pigmentosa; sin. Degos
  • Dubreya elastoma cutaneo diffuso (W. Dubreuilh, 1857-1935, dermatologo francese)
  • gozzo diffuso (s. diffusa)
  • gozzo tireotossico diffuso (struma diffusa tireotossica)
  • infiltrato sifilitico diffuso (i. diffusus; syphiliticus syn. infiltrazione di Hochzinger)
  • cardiomiopatia ipertrofica diffusa (c. hypertrophica diffusa)
  • cardiosclerosi diffusa (c. diffusa)
  • cheratite parenchimale diffusa (k. parenchymatosa diffusa)
  • cheratite superficiale diffusa vascolare (k. superficialis diffusa vascularis)
  • cheratosi diffusa (k. diffusa; syn. K. universal)
  • cheratoma diffuso (cheratoma diffusum)
  • Sclerosi infantile diffusa di Krabbe (K. N. Krabbe)
  • labirintite diffusa (l. diffusa)
  • leucoencefalite diffusa periassiale (leuco encefalite periaxialis diffusa)
  • leptomeningite diffusa (l. diffusa)
  • linfangioma diffuso (L. diffusum; sinonimo di L. ipertrofico)
  • lipoma diffuso (lipoma diffusum)
  • lipoma del collo diffuso (Pro ta colli diffusum)
  • lipomatosi diffusa (lipomatosi diffusa)
  • lipomatosi congenita diffusa (lipomatosis diffusa congenita; sinonimo di L. mesosomatic)
  • lipomatosi diffusa simmetrica (lipomatosis symmetrica diffusa)
  • mastopatia diffusa (m. diffusa)
  • mastocitosi diffusa (m. diffusa)
  • melanosi diffusa (melanosi diffusa)
  • miocardite diffusa (m. diffusa)
  • neurodermite diffusa (n. diffusa; sin.: Benier
  • neurodermite cronica diffusa (n. chronica diffusa)
  • neurolipomatosi spinale diffusa (neurolipomatosi diffusa spinalis; neuro- + lipomatosi)
  • illuminazione diffusa
  • osteomielite sifilitica diffusa (o. syphilitica diffusa)
  • osteosclerosi diffusa (o. diffusa)
  • pancreatite diffusa (p. diffusa)
  • papillomatosi diffusa (p. diffusa)
  • periduodenite diffusa (p. diffusa)
  • peritonite diffusa (p. diffusa)
  • placenta diffusa (placenta diffusa, LNE)
  • pneumosclerosi diffusa (p. diffusa)
  • psicosindrome cerebrale diffusa (psychosyndromum cerebrale diffusum)
  • cancro allo stomaco diffuso (pagina ventriculi diffusum; linite plastica sin
  • sarcoma diffuso perivascolare (s. diffusum parivasculare)
  • sclerodermia diffusa
  • sclerosi diffusa (s. diffusa)
  • sclerosi infantile diffusa Krabbe
  • sclerosi diffusa del sistema nervoso (sclerosi sistematica nervosa diffusa)
  • demenza diffusa (d. diffusa)
  • streptoderma cronico diffuso (s. chronica diffusa)
  • coroidite diffusa (c. diffusa)
  • cirrosi epatica diffusa (c. hepatis diffusa)
  • schwannosi centrale diffusa (shwannosis centralis diffusa; Th. Schwann, 1810-1882, istologo e fisiologo tedesco)
  • Encefalite periassiale diffusa di Schilder (P. F. Schilder)
  • elastoma cutaneo diffuso (elastoma cutis diffusum; sinonimo: Dyubreya elastoma cutaneo diffuso „, elastosi senile)
  • enfisema diffuso secondario (es. pulmonum secundarium diffusum)
  • enfisema polmonare diffuso (ad es. pulmonum diffusum)
  • enfisema polmonare, diffuso primario (es. pulmonum primarium diffusum; sinonimo: E. polmonare genuinico, E. polmoni idiopatico, E. polmone essenziale)
  • endocardite diffusa (e. diffusa; sinonimo: valvulite diffusa, Talalaeva valvulite, E. semplice)
  • endotelioma diffuso delle ossa (endotelioma ossium diffusum)
  • encefalite diffusa periassiale (encefalite periaxialis diffusa)
  • Ewing endotelioma osseo diffuso (J. Ewing, 1866-1943, patologo americano)

Dizionario esplicativo della lingua russa. S.I.Ozhegov, N.Yu.Shvedova.

-th, th (speciale). Mescolato per diffusione. D. luce (diffusa).

Nuovo dizionario esplicativo e derivazionale della lingua russa, T.F. Efremova.

agg. Disperso, vago.

Dizionario enciclopedico, 1998.

Nomi, titoli, frasi e frasi contenenti "diffuso":

  • gozzo tossico diffuso

Grande enciclopedia sovietica

Nomi, titoli, frasi e frasi contenenti "diffuso":

  • Gozzo tossico diffuso
  • Nebulose diffuse

Esempi dell'uso della parola diffuso in letteratura.

Itsenko-Cushinga, acromegalia, diffondere gozzo tossico, feocromocitoma, ecc..

Malattie del sistema urinario Amiloidosi dei reni Glomerulonefrite, acuta diffondere Glomerulonefrite cronica Glomerulonefrite focale Pielonefrite acuta Pielonefrite cronica Malattia del rene policistico Insufficienza renale acuta Insufficienza renale Cronica Calcoli renali Sezione 5.

Gastrite cronica, diffondere e focale con secrezione aumentata, ridotta e normale e funzione di evacuazione motoria dello stomaco al di fuori della fase di esacerbazione - trattamento di sanatorio nei resort: con acque curative potabili - acque minerali Arzni, Berezovskiye.

Alle donne che hanno assistito è stato detto che i chirurghi avevano sezionato il tratto spinotalamico sul lato sinistro del corpo, con conseguente diminuzione dell'iperestesia del lato destro, ma profonda, diffondere, il dolore spontaneo persisteva.

La piodermite streptococcica, oltre all'impetigine, include: ectima e cronica diffondere streptoderma.

In definitiva, qual è il sistema educativo, se non la ritualizzazione della parola, se non la definizione e la fissazione dei ruoli per i soggetti parlanti, se non la costituzione di un gruppo dottrinale, almeno diffondere, come, infine, non la distribuzione e l'appropriazione del discorso con i suoi poteri e la sua conoscenza?

È conseguenza e manifestazione di malattie che colpiscono il miocardio o ne ostacolano il lavoro: cardiopatia ischemica e suoi difetti, ipertensione arteriosa, diffondere malattie polmonari, miocardite, cardiomiopatie.

Jinckley è un poliedro di un miglio di diametro, sepolto diffondere luminescenza.

Malattia del fegato diffondere carattere a seguito di infiammazione lungo i piccoli dotti biliari, ristagno della bile nel tessuto epatico.

Strato lucido chiaramente visibile su palme e suole, diffusamente impregnato con una sostanza proteica, che viene successivamente convertita nel prodotto finale della cheratinizzazione: la proteina cheratina.

I segni sono spesso notati diffondere compare glomerulonefrite, ingrossamento del fegato, milza, lieve ittero.

Solo all'inizio, solo nella fase iniziale della formazione del dominante come punto focale, o meglio, la costellazione di centri di maggiore eccitazione risponde per prima diffondere l'irradiazione di tutti i tipi di impulsi di eccitazione, li cattura.

L'ammasso delle Pleiadi è completo diffondere materiale, e si può presumere che questo materiale continui ancora a condensarsi e dia origine a nuove stelle oltre alle centinaia già esistenti in questo gruppo.

Di particolare importanza è la forma fibrocistica, che si esprime clinicamente in presenza di donne sullo sfondo diffondere sigilli nella ghiandola mammaria di varie dimensioni di formazioni simili a tumori.

Nella maggior parte dei casi, la malattia scompare all'età di 3-7 anni, ma a volte si trasforma in diffondere neurodermite, prurito.

Fonte: biblioteca di Maxim Moshkov

Traslitterazione: diffuznyiy
Si legge al contrario come: yinzuffid
Diffuse è composto da 9 lettere

Enciclopedia medica

(lat. diffundo, diffusum da versare, distribuire)
sparsi, uniformemente distribuiti, versati.

Vedi il significato di Diffuse in altri dizionari

Diffuso agg. - 1. Sparsi, vago.
Dizionario esplicativo di Efremova

Diffusa - th, th.
1. a Diffusione. D-esimo stato della materia. Nebulose D..
2. Prenota. Sfocata, vaga, indefinita. D-esima idea del mondo. D. significato. D. light (luce diffusa).
Dizionario esplicativo Kuznetsov

Angiomatosi corticomeningea diffusa - (angiomatosi corticomeningea diffusa) vedi malattia di Van Bogart-Divry.
Ampio dizionario medico

Aracnoidite diffusa - (a. Diffusa) A., ampiamente diffusa sulla superficie del cervello o del midollo spinale.
Ampio dizionario medico

Bronchite diffusa - (b. Diffusa) B., catturando la maggior parte dei bronchi di entrambi i polmoni.
Ampio dizionario medico

Valvulite diffusa - (valvulite diffusa) vedi Endocardite diffusa.
Ampio dizionario medico

Epatite Diffusa - (h. Diffusa) G., caratterizzata da danno diffuso al parenchima o iperplasia del tessuto reticoloendoteliale del fegato.
Ampio dizionario medico

Epatite mesenchimale diffusa - (h. Diffusa mesenchymalis) vedi Epatite mesenchimale.
Ampio dizionario medico

Epatocolangite diffusa - (storia; h. Diffusa) G., in cui il processo copre l'intero organo.
Ampio dizionario medico

Gengivite diffusa - (g. Diffusa) G. con danni alla mucosa dell'intero processo alveolare, formazione di focolai di infiammazione purulenta e ascessi.
Ampio dizionario medico

Glioblastosi diffusa - (glioblastosi diffusa; gli- + germoglio di blasti greci, embrione + -oz; sin.: Spongioblastosi, schwannosi centrale diffusa) malattia c. n. con., caratterizzato da infiltrazione diffusa del cervello.
Ampio dizionario medico

Gliosi diffusa - (g. Diffusa) G., che copre aree significative del cervello o del midollo spinale.
Ampio dizionario medico

Diffuso - (latino diffundo, diffusum da versare, diffondere) sparsi, distribuiti uniformemente, versati.
Ampio dizionario medico

Gozzo diffuso - (s. Diffusa) Z., caratterizzato da un aumento uniforme della ghiandola.
Ampio dizionario medico

Gozzo Diffuso Thyrotoxic - (struma diffusa thyreotoxica) vedi Gozzo tossico diffuso.
Ampio dizionario medico

Gozzo diffuso Toxica - (struma diffusa toxica; sinonimo: malattia di Graves, malattia di Graves, gozzo tireotossico diffuso, gozzo tossico, gozzo esoftalmico, malattia di Parry, malattia di Flayani) - malattia.
Ampio dizionario medico

Infiltrazione diffusa sifilitica - (i. Diffusus; syphiliticus syn. Hochsinger infiltrazione) lesioni cutanee sotto forma di I. rosso rame, ricoperte di crepe formate sui palmi delle mani, suole, mento.
Ampio dizionario medico

Cardiosclerosi diffusa - (C. diffusa) K., in cui si osserva un danno uniforme al miocardio.
Ampio dizionario medico

Cheratite parenchimale diffusa - (k. Parenchymatosa diffusa) vedi Cheratite parenchimale sifilitica.
Ampio dizionario medico

Cheratite Superficiale Diffusa Vascolare - (k. Superficialis diffusa vascularis) vedi Pannus.
Ampio dizionario medico

Cheratosi diffusa - (k. Diffusa; sin. K. universale) K., le cui manifestazioni si trovano su tutta la superficie della pelle.
Ampio dizionario medico

Labirintite diffusa - (l. Diffusa) purulenta o sierosa L., che si diffonde a tutte le parti dell'osso e del labirinto membranoso.
Ampio dizionario medico

Leucoencefalite periassiale diffusa - (leucoencefalite periaxialis diffusa) vedi malattia di Schilder.
Ampio dizionario medico

Leptomeningite diffusa - (l. Diffusa) L., diffusa su tutta la superficie del cervello e del midollo spinale.
Ampio dizionario medico

Lipomatosi diffusa - (lipomatosi diffusa) lipomatosi, caratterizzata dalla presenza di diffusa, priva di chiari confini di crescita del tessuto adiposo lungo i fasci di fibre muscolari e negli strati di connettivo.
Ampio dizionario medico

Lipomatosi Diffusa Congenita - (lipomatosis diffusa congenita; sin. L. mesosomatic) displasia congenita del tessuto adiposo, caratterizzata da numerosi focolai di deposizione di grasso nelle cosce e negli avambracci;.
Ampio dizionario medico

Lipomatosi simmetrica diffusa - (lipomatosi simmetrica diffusa) vedi sindrome di Madelung.
Ampio dizionario medico

Mastocitosi Diffusa - (m. Diffusa) M., manifestata da infiltrazione diffusa di ampie aree della pelle o dell'intera pelle.
Ampio dizionario medico

Diffondere

1.relativo con sostantivo diffusione ad esso associata

2.La diffusione risultante. II app. Indefinito, vago, indistinto.

Il dizionario esplicativo moderno completo della lingua russa

(lat.)
1) fasi. sparsi (sulla luce);
2) astr. e-nebulosa e - nuvole di polvere interstellare e gas di forma irregolare, luce (ad esempio, e-esima nebulosa di Orione). se sono illuminate da stelle vicine luminose, molto calde, o scure, se non ci sono stelle che le illuminano nelle vicinanze.

Nuovo dizionario di parole straniere

agg. Disperso, vago.

Nuovo dizionario esplicativo della lingua russa di Efremova

1.fase. sparsi (sulla luce);

2. astri, nebulosa d-esima e - nubi di polvere interstellare e gas di forma irregolare, luce (ad esempio, nebulosa d-esima di Orione). se sono illuminate da stelle vicine luminose, molto calde, o scure, se non ci sono stelle che le illuminano nelle vicinanze.

Dizionario delle espressioni straniere

diffondere; cr. f. -zen, -zna

Dizionario della lingua russa Lopatin

luce mista risultante dalla diffusione di D. (diffusa).

Dizionario della lingua russa Ozhegov

diffuso agg. Disperso, vago.

Dizionario esplicativo di Efremova

(lat. diffundo, diffusum da versare, diffondere) sparsi, distribuiti uniformemente, versati.

, ; risultante dalla diffusione sfocata, sfocata, indefinita

Se sospetti pielonefrite, glomerulonefrite acuta diffusa o esacerbazione di glomerulonefrite cronica diffusa, ecc..

Angina pectoris da sforzo e (o) riposo, FC - IV, cardiosclerosi diffusa, extrasistole ventricolare.

Nella letteratura specializzata sono apparsi termini che esprimono questa diversa comprensione: "superorganismo", "organismo diffuso".

A differenza della paura, come reazione a una minaccia specifica, l'ansia è una paura generalizzata (generalizzata), diffusa o inutile.

La proliferazione (proliferazione) dell'epitelio tiroideo può catturare l'intero parenchima della ghiandola tiroidea (Z diffusa) o avvenire in aree separate (Z nodulare).

caratteristico è il micelio diffuso, che permea il tessuto dell'intera pianta; è spesso perenne e spesso causa cambiamenti significativi nella struttura anatomica degli organi colpiti (tumori, "scope della strega").

Allo stesso tempo, i cambiamenti morfologici nella mucosa sono aspecifici, di solito il processo infiammatorio durante la gastrite è focale o diffuso..

Nello spazio concettuale della logica, domina una luce uniforme, in una certa misura diffusa - e più l'analisi logica procede, più ampia questa luce uniforme si diffonde.

Cambiamenti diffusi nel pancreas

In qualsiasi patologia del pancreas, la sua struttura, dimensione e stato del parenchima cambiano spesso, il che è determinato dagli ultrasuoni. Le deviazioni rilevate dalla norma sono indicate dal diagnostico nella conclusione come cambiamenti diffusi nel pancreas. Questa formulazione non è il nome di una malattia indipendente, ma indica la presenza di sintomi che si sviluppano sullo sfondo di qualsiasi malattia o esposizione a fattori avversi. In generale, i cambiamenti diffusi sono chiamati cambiamenti che interessano l'intero organo, poiché l'area interessata non può essere chiaramente distinta.

Le ragioni

La comparsa di cambiamenti diffusi nel pancreas può essere causata da una serie di ragioni e fattori. Molto spesso sono dovuti a:

  • processi distrofici metabolici nell'organo stesso, causati principalmente da pancreatite acuta o cronica;
  • violazione della circolazione sanguigna nella sua posizione;
  • malattie dell'apparato digerente ed endocrino, in particolare diabete mellito con insufficiente produzione di insulina;
  • malattie del fegato e dei dotti biliari;
  • dieta squilibrata con predominanza di cibi grassi, farine e aggressivi;
  • sovraccarico psico-emotivo costante, stress;
  • assunzione incontrollata di farmaci;
  • intossicazione alcolica o chimica (inclusa la droga);
  • predisposizione ereditaria.

In MBK-10 è assegnato il codice di patologia K87.1 *, che appartiene al gruppo Lesioni del pancreas in malattie classificate in altre voci.

Nella vecchiaia, sullo sfondo del diabete mellito, i tessuti del pancreas vengono distrutti e sostituiti dal tessuto adiposo. Tali cambiamenti diffusi non richiedono trattamento. Una sostituzione uniforme simile dei tessuti interessati con tessuto connettivo con la conservazione o una leggera diminuzione delle dimensioni dell'organo si verifica nella pancreatite acuta, che deve essere trattata.

Nella maggior parte dei casi, eventuali cambiamenti diffusi non sono considerati una malattia indipendente, ma solo come un sintomo dell'una o dell'altra condizione patologica del pancreas, che non si sviluppa sempre sullo sfondo della malattia sottostante. Spesso le ragioni risiedono nell'invecchiamento del corpo o nel deterioramento delle sue condizioni a causa di uno stile di vita malsano.

Il video descrive le ragioni principali per la comparsa di problemi con il pancreas.

Sintomi di patologia

La sintomatologia dei cambiamenti diffusi nel pancreas stesso può essere lieve o del tutto assente, poiché i sintomi principali compaiono a seconda della malattia sottostante che ha causato tali trasformazioni. Ma indipendentemente dalla causa principale, la maggior parte dei processi patologici nel pancreas si manifesta con un tale quadro clinico:

  • sensazione di pesantezza allo stomaco;
  • disturbi delle feci (diarrea o costipazione);
  • mancanza di appetito;
  • sindrome di nausea e vomito;
  • dolori di diversa natura e gravità.

Il resto dei sintomi di cambiamenti diffusi che si sviluppano sullo sfondo di malattie specifiche possono essere classificati come segue:

  1. Nella pancreatite acuta, a causa di processi negativi significativi nell'organo stesso, compaiono dolori molto gravi sotto la costola sinistra, sindrome nausea-vomito persistente, tachicardia. È possibile eliminare tali manifestazioni solo con l'aiuto di una terapia intensiva o un intervento chirurgico..
  2. Nella pancreatite cronica: nella fase iniziale, i tessuti della ghiandola sono danneggiati, compaiono gonfiore e piccole petecchie. Quindi la ghiandola diminuisce, si sviluppa la fibrosi (sclerosi) dei tessuti, che riduce significativamente la sua funzionalità e porta alla comparsa di forti dolori e sindrome nausea-vomito, diarrea costante e rapida perdita di peso. Nel tempo si sviluppano reazioni allergiche, la secrezione di insulina viene interrotta e si verifica il diabete mellito. Sintomi simili si osservano nella fibrosi non aggravata dalla pancreatite.
  3. Con cambiamenti diffusi causati dalla lipomatosi del pancreas - a causa della sostituzione delle cellule con tessuto adiposo, che non trasporta un carico funzionale, la ghiandola smette di produrre la quantità richiesta di sostanze. La gravità dei sintomi della lipomatosi dipende dal grado di danno tissutale: con uno leggero, sono praticamente assenti e con uno progressivo compaiono forti dolori e interruzioni del tratto digestivo.

In presenza di queste malattie del pancreas, si sviluppano i suoi cambiamenti cronici diffusi, caratterizzati da danni ai tessuti uniformi. Inoltre, ci sono altre opzioni per lo sviluppo di tali disturbi:

  • focale diffusa - compaiono in presenza di tumori o calcoli e si manifestano con lesioni tissutali locali (focali);
  • fibroso diffuso - formato durante la cicatrizzazione del tessuto connettivo con la formazione di fibromi, caratterizzato da una maggiore densità di alcune aree con una diminuzione delle dimensioni dell'organo, a seconda del grado di danno;
  • distrofica diffusa - questa è la lipodistrofia, che si sviluppa quando le cellule sane vengono sostituite con cellule adipose con la perdita delle funzioni di base, mentre la gravità delle manifestazioni dipende dalle dimensioni dell'area interessata;
  • parenchima diffuso - si tratta di cambiamenti nel parenchima, in cui le cellule normali vengono anche sostituite da cellule adipose o connettive, che compromettono la capacità funzionale della ghiandola;
  • coda diffusa - osservata con compattazione o espansione della coda della ghiandola.

Inoltre, ci sono diffusioni reattive che appaiono come una reazione del pancreas a patologie di altri organi, principalmente il sistema digerente, in particolare il fegato o le vie biliari. Tali patologie sorgono a causa di malnutrizione, anomalie dello sviluppo, assunzione incontrollata di farmaci, cattive abitudini. I sintomi assomigliano a un quadro di pancreatite acuta e sono accompagnati dai sintomi della malattia sottostante.

Diagnostica delle modifiche

Per identificare la patologia in questione, viene eseguita un'anamnesi sulla base di un sondaggio del paziente, viene eseguito un esame e una palpazione dell'area del pancreas. Quindi vengono eseguiti esami diagnostici di laboratorio e hardware:

  • ecografia;
  • Scansione TC;
  • radiografia;
  • endoscopia (colangiopancreatografia retrograda);
  • analisi del sangue, delle urine e delle feci per la quantità di enzimi pancreatici.

Il principale e primo metodo di esame diagnostico per i cambiamenti diffusi nel pancreas è l'ecografia. Sulla base delle conclusioni ricevute, vengono prescritti i restanti metodi diagnostici, necessari in ciascun caso specifico..

La definizione di questa patologia durante un esame ecografico si basa su indicatori di ecogenicità. Molto spesso, il suo aumento è un segno di ispessimento del parenchima o della presenza di tessuti sostitutivi, una diminuzione conferma l'infiammazione o la pancreatite. La spiegazione e la specificità dei cambiamenti stessi possono indicare la presenza di altre malattie, varie neoplasie, ascessi e le loro conseguenze.

Trattamento di diffusione pancreatica

I cambiamenti diffusi nel pancreas non vengono trattati separatamente. Solo quei disturbi che sono di natura patologica sono soggetti a trattamento. In tali casi, vengono prescritte ed eseguite misure terapeutiche per eliminare i cambiamenti diffusi come parte della complessa terapia della malattia sottostante che li ha causati. Allo stesso tempo, vengono utilizzate ricette dietetiche e di medicina tradizionale per migliorare le condizioni del pancreas. Gli stessi metodi vengono utilizzati per i cambiamenti legati all'età o altri cambiamenti non patologici..

Dieta

Come il trattamento principale, la dieta per i cambiamenti pancreatici diffusi è determinata dalla causa principale del loro aspetto. I requisiti più elevati sono imposti alla dieta se si sviluppano cambiamenti sullo sfondo di diabete, pancreatite e altre gravi patologie.

Allo stesso tempo, la presenza dei cambiamenti diffusi in esame richiede anche il rispetto di alcune regole nutrizionali:

  1. Qualsiasi bevanda contenente alcol è assolutamente esclusa, poiché l'alcol è altrettanto dannoso per il pancreas quanto per il fegato e può aggravare significativamente la situazione.
  2. La dieta dovrebbe essere povera di calorie e basata sull'uso di alimenti vegetali, cereali, prodotti a base di acido lattico, pesce magro e carne.
  3. Il divieto include cibi, piatti e condimenti piccanti, salati, altri aggressivi, nonché carboidrati veloci - dolci, prodotti da forno, succhi confezionati, ecc..
  4. I pasti vengono cucinati senza friggere o usare grassi.
  5. Il regime alimentare dovrebbe essere moderato e anche per tutto il giorno..
  6. Hai bisogno di mangiare frazionalmente (spesso ea poco a poco) e in modo da prevenire l'eccesso di cibo o l'eccessiva secrezione di enzimi gastrici.

È necessario passare alla nutrizione dietetica immediatamente dopo aver diagnosticato cambiamenti diffusi nel pancreas, indipendentemente dalla loro causa. Dopo che è stata stabilita una diagnosi accurata, la dieta viene adattata tenendo conto delle restrizioni sulla malattia sottostante.

Ricette popolari

Per normalizzare la condizione in presenza di cambiamenti pancreatici diffusi, gli infusi di erbe preparati secondo le seguenti ricette sono considerati molto efficaci:

  1. Da camomilla e immortelle - 1 cucchiaio. l. ogni erba in 1 tazza di acqua bollita. Lasciate raffreddare, filtrate, bevete 2 cucchiai. l. prima di ogni pasto. Il corso dura 21 giorni. Puoi ripeterlo fino a quando la condizione non sarà alleviata con una settimana di pausa..
  2. Da calendula, celidonia, achillea - 1 cucchiaio. l. raccolta per 1 bicchiere di acqua bollente. Lasciar raffreddare, filtrare, bere secondo lo schema della ricetta precedente, ma per 30 giorni.
  3. Da camomilla, menta, piantaggine, achillea, erba di San Giovanni, frutta secca - 1 cucchiaio. l. raccolta per 1 bicchiere di acqua bollente. Lasciar raffreddare, filtrare. Bere l'infuso risultante 3 volte durante il giorno. La durata dell'ammissione non è limitata.
  4. Dalla Sophora giapponese - 1 cucchiaio. l. per 1 bicchiere di acqua bollente, insistere in un thermos tutta la notte. Bere 2 cucchiaini. prima di ogni pasto per 12 giorni Ripetere dopo una settimana di pausa.

Quando si scelgono piante medicinali per il trattamento domiciliare, è necessario considerare la possibilità di reazioni allergiche. Con lesioni croniche del pancreas, si sviluppano abbastanza spesso.

Misure preventive

Con l'aiuto di misure preventive, lo sviluppo di cambiamenti diffusi nel pancreas non può essere completamente escluso se compaiono sullo sfondo di altre malattie. Ma puoi ridurre significativamente la loro gravità o prevenire le trasformazioni associate all'invecchiamento o al deterioramento delle condizioni del corpo. Per fare ciò, devi rispettare le seguenti regole:

  1. Smetti di fumare, bere alcolici.
  2. Osserva la dieta, non mangiare troppo, mangia spesso ea poco a poco.
  3. Passa a una dieta corretta, equilibrata e sana che elimini l'assunzione di cibi malsani o pesanti.
  4. Consumare costantemente infusi di erbe preparati secondo le suddette ricette della medicina tradizionale, utilizzando tariffe diverse.
  5. Curare tempestivamente tutte le malattie, soprattutto dell'apparato digerente.
  6. Sottoponiti a regolari esami preventivi.

Anche una persona completamente sana dovrebbe seguire tali raccomandazioni per evitare la maggior parte delle malattie. In presenza di lesioni del pancreas, dovrebbero diventare la norma..

I cambiamenti diffusi nel pancreas sono spesso naturali e possono non causare alcun disagio. Ma se si manifestano come sensazioni dolorose o altri sintomi negativi, devono necessariamente identificare le cause con l'aiuto di una diagnostica competente, nonché un ulteriore trattamento adeguato. La prognosi dipende dalla tempestività di tutte le misure, dal grado di danno al pancreas e dalla gravità della malattia sottostante, sullo sfondo della quale sono comparse. Ma il più delle volte è positivo e le prestazioni dell'organo possono essere preservate.

Cosa significa diffuso

Questa espressione, "cambiamenti diffusi e focali", è abbastanza comune nelle conclusioni scritte dai medici della diagnostica ecografica.

Molti lettori mi fanno la domanda: cosa significa questa espressione? Pertanto, prima di parlare di tali cambiamenti in un particolare organo, ho deciso di rispondere.

Cari lettori! I nostri articoli parlano di modi tipici per risolvere i problemi di salute, ma ogni caso è unico..

Se vuoi sapere come risolvere esattamente il tuo problema, inizia con un programma di dimagrimento. È veloce, poco costoso e molto efficace.!

La prima domanda per gli ultrasuoni

Quindi, con un esame ecografico di qualsiasi organo, il medico di ricerca, prima di tutto, deve rispondere a una domanda: norma o patologia. Cioè, dopo aver esaminato attentamente l'organo in esame (fegato, reni, milza o qualsiasi altro organo), deve prima di tutto decidere: questo organo è normale o malato.

Se l'organo è normale, viene misurato, descritto e basta. Questo conclude la sua ricerca. Ogni medico che esegue un esame ecografico deve essere in grado di distinguere un organo sano da uno malato. Questa è la sua prima priorità..

Qual è la differenza tra un organo sano e un paziente?

Come, come fanno i medici a risolvere questo problema fondamentale?

È semplice. Un organo malato differisce da uno sano nei cambiamenti.

C'è una certa norma e se la vediamo, allora l'organo è sano. Se, durante lo studio, il medico vede che qualcosa di diverso dalla norma è apparso nell'organo, vede alcuni cambiamenti, allora dovrebbe pensare alla malattia dell'organo.

Dopo che il medico ha risposto alla domanda principale e ha deciso che l'organo è malato, ci sono cambiamenti patologici (non normali, dolorosi) in esso, deve rispondere alla seconda domanda:

Quali sono questi cambiamenti: diffusi o focali?

Va subito detto che una tale divisione della patologia in diffusa e focale è a volte piuttosto arbitraria, ma comunque molto conveniente nel lavoro quotidiano dei medici diagnostici ecografici.

I cambiamenti diffusi sono cambiamenti che interessano l'intero organo.

A quale parte dell'organo lo sguardo del medico non si volge, vede questi cambiamenti. Tutto il tessuto dell'organo esaminato viene modificato, non come dovrebbe essere normale. E non puoi selezionare nessuna area di tessuto normale.

I cambiamenti focali sono chiamati cambiamenti non nell'intero tessuto dell'organo, ma solo nelle sue singole sezioni

Cioè, sullo sfondo di tessuti normali e assolutamente sani, il medico vede aree di tessuto che sono chiaramente cambiate. Vede tasche di cambiamento. Pertanto, tali cambiamenti sono chiamati focali. È logico? A mio parere - abbastanza!

Nei seguenti articoli parlerò di ogni organo specifico e di quale diffuso e quali cambiamenti focali possono essere visti in esso durante l'esame ecografico. E ora mi limiterò a fornire alcuni esempi per chiarire finalmente questo problema..

Esempi di cambiamenti diffusi e focali

Primo esempio

Processo infiammatorio nel fegato.

Quando il fegato si infiamma, cosa vede il medico ecografico, cosa cambia?

Se l'intero fegato è infiammato, questa malattia è chiamata epatite e i cambiamenti saranno diffusi. Cioè, i cambiamenti interesseranno l'intero tessuto epatico ed è impossibile trovare anche una piccola area di tessuto normale..

Ma c'è anche un'infiammazione che non interessa l'intero fegato, ma solo una piccola parte di esso. Qui stiamo già parlando di un infiltrato infiammatorio della zona del fegato.

In futuro, un tale infiltrato può trasformarsi in un ascesso, cioè in una cavità piena di pus. In questo caso, il medico vede un fegato normale e, sullo sfondo, un focus che differisce nelle sue caratteristiche dal tessuto normale.

Secondo esempio

Molto spesso, il tumore colpisce inizialmente una parte dell'organo e il medico vede un focus patologico sullo sfondo del normale tessuto epatico. È un cambiamento focale.

Ma c'è anche la cosiddetta forma diffusa di cancro, quando l'intero organo è interessato ed è completamente impossibile determinare i confini dell'area interessata. Il tessuto normale inalterato non può essere identificato. Questi sono cambiamenti diffusi.

Ci sono, ovviamente, tali malattie quando il medico vede cambiamenti sia diffusi che focali. In questo caso, l'intero tessuto dell'organo viene modificato e sullo sfondo di questo tessuto vengono determinati fuochi con altri, diversi da quelli diffusi.

Tali cambiamenti possono essere visti, ad esempio, nell'epatite cronica (cambiamenti diffusi), contro i quali si è verificato un ascesso o metastasi (cambiamenti focali).

E ora il medico che conduceva la ricerca ha risolto il suo secondo problema: ha determinato quali cambiamenti ha trovato nell'organo: diffuso o focale. Qual è il prossimo?

Cambiamenti legati alla malattia

E poi deve considerare questi cambiamenti, descriverli e dare loro la sua spiegazione.

Cioè, deve esprimere la sua ipotesi, per la quale malattia tali cambiamenti sono caratteristici.

E questo è già abbastanza complicato, a volte solo un lavoro di gioielleria che richiede attenzione, pensiero logico, esperienza e intuizione. Perché lo dico?

Perché molti cambiamenti sono caratteristici non per una malattia, ma per diverse. Ad esempio, lo stesso ascesso (focalizzazione purulenta, cavità piena di pus).

Il dottore ha visto questo focolare e ora ha bisogno di determinarne il carattere. Non è così facile! Perché in una certa fase dello sviluppo, un ascesso può assomigliare a un tumore maligno o a una cisti comune.

L'immagine che vede il medico è assolutamente, a prima vista, la stessa per queste malattie così diverse.

Ma è necessario risolvere il problema della natura della malattia, perché il paziente deve essere trattato e il trattamento per queste malattie è completamente diverso.

Un medico esperto e attento risolve questo problema. E decide abbastanza facilmente. Poiché non è guidato solo dal "quadro" che vede, guarda tutto il paziente.

È interessato alle condizioni del paziente, ai suoi disturbi e alle sue sensazioni.

Esamina attentamente altri organi, vasi sanguigni, linfonodi.

Trova cambiamenti complessi, anche se sottili, e questo gli dà l'opportunità di spiegare correttamente, interpretare ciò che ha visto.

Certo, anche un medico esperto, attento e coscienzioso non è sempre facile capire alcune situazioni. Ma tutti possono distinguere i cambiamenti diffusi da quelli focali. Non è difficile. Ora, spero che tu possa farlo anche tu!

Articolo precedente - Ecografia della milza.

Articolo successivo - Cambiamenti diffusi nel parenchima epatico.

ALL'INIZIO DELL'ARTICOLO

Vai all'elenco degli articoli nella sezione "Cos'è..."

Vai all'elenco degli articoli nella sezione "Articoli"

Autore: Tatiana Timchishena

© Tutti i diritti riservati.

È consentito copiare articoli, ma tieni presente che la mia paternità è confermata, sia su Google che su Yandex.

Pertanto, non dimenticare di mettere un collegamento attivo al mio sito! Altrimenti, prima o poi (anzi prima) il tuo sito verrà sanzionato dai motori di ricerca per plagio.

Verrai semplicemente buttato fuori dalla ricerca e l'oscurità verrà sulla tua risorsa.

Altri siti dell'autore:

"Parliamo di colelitiasi"

"Colelitiasi in domande e risposte"

"Cibo sano per la colelitiasi"

Spesso la tireotossicosi si verifica con gozzo tossico diffuso, a volte con malattie nodulari della tiroide.

Tuttavia, è noto che la carenza di iodio gioca un ruolo nello sviluppo, ad esempio, del gozzo diffuso..

Quest'ultimo è, di regola, di natura diffusa, non è combinato con cloni e riflessi patologici.

Sinonimi per "diffuso"

Cosa (chi) è "diffuso":

Morfologia:

DIFFUSE, -th, -th. Specialista. Sfocata, vaga.

Fonte (versione stampata): Dizionario della lingua russa: In 4 volumi / RAS, Istituto di linguistica. ricerca; Ed. A.P. Evgenieva. - 4a ed., Cancellata. - M.: Rus. lang.; Polygraphs, 1999; (versione elettronica): Biblioteca elettronica fondamentale

Migliorare insieme la Word Map

Ciao! Mi chiamo Lampobot, sono un programma per computer che aiuta a creare una mappa delle parole. Posso contare molto bene, ma finora non capisco come funziona il tuo mondo. Aiutami a capirlo!

Grazie! Sono diventato un po 'più bravo a capire il mondo delle emozioni.

Mi sono già reso conto che il prezzo è sceso è qualcosa di positivo. Aiutami a capire quanto?

Dizionario dei termini medici

sparsi, uniformemente distribuiti, versati.

Nomi, titoli, frasi e frasi contenenti "diffuso":

Dizionario esplicativo della lingua russa. S.I.Ozhegov, N.Yu.Shvedova.

-th, th (speciale). Mescolato per diffusione. D. luce (diffusa).

Nuovo dizionario esplicativo e derivazionale della lingua russa, T.F. Efremova.

agg. Disperso, vago.

Dizionario enciclopedico, 1998.

Nomi, titoli, frasi e frasi contenenti "diffuso":

Grande enciclopedia sovietica

Nomi, titoli, frasi e frasi contenenti "diffuso":

Esempi dell'uso della parola diffuso in letteratura.

Itsenko-Cushinga, acromegalia, diffondere gozzo tossico, feocromocitoma, ecc..

Malattie del sistema urinario Amiloidosi dei reni Glomerulonefrite, acuta diffondere Glomerulonefrite cronica Glomerulonefrite focale Pielonefrite acuta Pielonefrite cronica Malattia del rene policistico Insufficienza renale acuta Insufficienza renale Cronica Calcoli renali Sezione 5.

Gastrite cronica, diffondere e focale con secrezione aumentata, ridotta e normale e funzione di evacuazione motoria dello stomaco al di fuori della fase di esacerbazione - trattamento di sanatorio nei resort: con acque curative potabili - acque minerali Arzni, Berezovskiye.

Alle donne che hanno assistito è stato detto che i chirurghi avevano sezionato il tratto spinotalamico sul lato sinistro del corpo, con conseguente diminuzione dell'iperestesia del lato destro, ma profonda, diffondere, il dolore spontaneo persisteva.

La piodermite streptococcica, oltre all'impetigine, include: ectima e cronica diffondere streptoderma.

In definitiva, qual è il sistema educativo, se non la ritualizzazione della parola, se non la definizione e la fissazione dei ruoli per i soggetti parlanti, se non la costituzione di un gruppo dottrinale, almeno diffondere, come, infine, non la distribuzione e l'appropriazione del discorso con i suoi poteri e la sua conoscenza?

È conseguenza e manifestazione di malattie che colpiscono il miocardio o ne ostacolano il lavoro: cardiopatia ischemica e suoi difetti, ipertensione arteriosa, diffondere malattie polmonari, miocardite, cardiomiopatie.

Jinckley è un poliedro di un miglio di diametro, sepolto diffondere luminescenza.

Malattia del fegato diffondere carattere a seguito di infiammazione lungo i piccoli dotti biliari, ristagno della bile nel tessuto epatico.

Strato lucido chiaramente visibile su palme e suole, diffusamente impregnato con una sostanza proteica, che viene successivamente convertita nel prodotto finale della cheratinizzazione: la proteina cheratina.

I segni sono spesso notati diffondere compare glomerulonefrite, ingrossamento del fegato, milza, lieve ittero.

Solo all'inizio, solo nella fase iniziale della formazione del dominante come punto focale, o meglio, la costellazione di centri di maggiore eccitazione risponde per prima diffondere l'irradiazione di tutti i tipi di impulsi di eccitazione, li cattura.

L'ammasso delle Pleiadi è completo diffondere materiale, e si può presumere che questo materiale continui ancora a condensarsi e dia origine a nuove stelle oltre alle centinaia già esistenti in questo gruppo.

Di particolare importanza è la forma fibrocistica, che si esprime clinicamente in presenza di donne sullo sfondo diffondere sigilli nella ghiandola mammaria di varie dimensioni di formazioni simili a tumori.

Nella maggior parte dei casi, la malattia scompare all'età di 3-7 anni, ma a volte si trasforma in diffondere neurodermite, prurito.

Fonte: biblioteca di Maxim Moshkov

Traslitterazione: diffuznyiy
Si legge al contrario come: yinzuffid
Diffuse è composto da 9 lettere

Per Saperne Di Più Circa Le Cause Del Diabete