Maninil, Diabeton, Glidiab, Glurenorm, Amaryl, Glucophage e altri farmaci per il diabete

I farmaci che riducono lo zucchero sono ottenuti sinteticamente.

La caratteristica si esprime nell'efficacia della somministrazione orale.

Ce ne sono molti sul mercato mondiale e ogni farmaco ha un legame specifico nella patogenesi. Vale la pena sapere quale è meglio: Diabeton, Glidiab o Maninil.

Esistono 2 approcci al trattamento del diabete mellito di tipo 2:

  • Strategia conservatrice. L'obiettivo è eliminare l'iperglicemia. In primo luogo, i pazienti sono raccomandati dieta, perdita di peso e uno dei farmaci antiiperglicemici orali (OAD).
  • Strategia intensa. L'obiettivo è raggiungere livelli normali di glucosio nel sangue e lipidi. Applicazione di uno o più PSSP.

I farmaci per abbassare lo zucchero sono divisi in 4 gruppi:

  • Derivati ​​della sulfonilurea (PSM) (Clorpropamide, Glibenclamide, Maninil, Gliclazide, Diabeton, Glidiab). Stimola il rilascio di insulina endogena.
  • Biguanidi (metformina, glucofago). Sopprime la formazione di glucosio e favorisce l'ingresso nei tessuti.
  • Tiazolidinedioni (Rosiglitazone, Pioglitazone). Aumenta la sensibilità dei tessuti all'insulina.
  • Inibitori dell'α-glucosidasi (acarbosio). Sopprime l'assorbimento del glucosio nell'intestino tenue.

Caratteristiche di Maninil

Maninil è un farmaco ipoglicemico, il cui principio attivo è glibenclamide. Si riferisce a PSM di seconda generazione.

Esistono 2 forme del farmaco:

  • al solito - compresse da 5 mg con biodisponibilità del 70% e emivita di 10-12 ore,
  • microionizzato - compresse da 3,5 e 1,75 mg, biodisponibilità di circa il 100% e un'emivita di 3 ore.

L'azione del farmaco è che le cellule beta del pancreas attivano la produzione di insulina, di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue diminuisce..

È efficace entro 24 ore, quindi è prescritto 30 minuti prima dei pasti 1 volta al giorno. Maninil viene assorbito rapidamente e quasi fino alla fine. Il metabolismo si verifica nelle cellule del fegato. Escreto insieme a bile e urina. Il maninil ha un debole effetto diuretico.

  • diabete mellito di tipo 1,
  • blocco intestinale,
  • scompenso metabolico (chetoacidosi, precoma, coma),
  • grave malattia del fegato e dei reni,
  • mancanza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi,
  • gravidanza e allattamento,
  • intolleranza individuale.

Con cautela - con febbre, alcolismo cronico, malattie della tiroide, aumento della funzione della ghiandola pituitaria e della corteccia surrenale, nelle persone di età superiore ai 70 anni.

  • nausea, vomito, diarrea, flatulenza, sapore metallico in bocca, dolore addominale,
  • diminuzione delle piastrine, leucociti e eritrociti nel sangue, anemia emolitica,
  • orticaria, prurito, petecchie, reazioni allergiche,
  • epatite, colestasi, ittero.

Caratteristiche di Diabeton

Il diabete è un agente ipoglicemizzante, il cui principio attivo è la gliclazide.

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse al dosaggio di 80 e 60 mg. Appartiene al PSM.

Il medicinale riduce attivamente lo zucchero nel sangue. Il farmaco ha un effetto positivo sulla permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni, riduce il rischio di trombosi dei piccoli vasi. Non accompagnato da un aumento del peso corporeo, aiuta la perdita di peso. Prenderlo (al dosaggio corretto) non porta all'ipoglicemia.

Ben assorbito dal tratto gastrointestinale, metabolizzato nel fegato ed escreto nelle urine.

Controindicazioni assolute e relative:

AssolutoParente
diabete mellito di tipo 1alcolismo
intolleranza individualeipotiroidismo
insufficienza renale ed epatica, gravecarenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi
coma diabetico e precomagravi malattie cardiovascolari
chetoacidosianziani
gravidanza e allattamentotrattamento a lungo termine con glucocorticosteroidi
prendendo Miconazole

Complicazioni ed effetti collaterali:

  • una forte diminuzione della glicemia,
  • disturbi del ritmo cardiaco,
  • angina,
  • aumento della frequenza cardiaca,
  • aumento della pressione sanguigna.

Lo svantaggio principale del farmaco è il metabolismo instabile. Questo metabolismo provoca cambiamenti persistenti nei livelli glicemici. Durante l'esperimento, i biochimici hanno trovato una soluzione al problema e hanno creato Diabeton MV. Si differenzia dal precedente per il rilascio graduale e lento della gliclazide. Pertanto, il glucosio viene trattenuto uniformemente nel corpo..

Caratteristiche di Glidiab

È un farmaco ipoglicemizzante. Disponibile sotto forma di compresse da 80 e 30 mg. Appartiene al gruppo PSM, è un farmaco antidiabetico orale di 2a generazione. Il principio attivo è la gliclazide.

La condizione principale per l'assunzione del farmaco è la presenza di cellule beta ben funzionanti del pancreas.

Stimola la formazione di insulina e aumenta la sensibilità dei tessuti periferici ad essa. Normalizza la permeabilità vascolare, riduce il rischio di coaguli di sangue nei capillari. Previene lo sviluppo di patologie retiniche. Promuove la perdita di peso.

Viene quasi completamente assorbito dal tratto gastrointestinale, raggiungendo una concentrazione massima 6-12 ore dopo l'assunzione del farmaco. Metabolizzato nel fegato, escreto nelle feci e nelle urine.

Controindicazioni, come Diabeton

Effetti collaterali: ipoglicemia, nausea, vomito, ittero, aumento di AST e ALAT negli esami del sangue, diminuzione delle piastrine e dei leucociti, anemia e reazioni allergiche. Esiste un rischio maggiore di un forte calo dello zucchero durante l'assunzione di etanolo.

Il trattamento viene effettuato in combinazione con una dieta ipocalorica e povera di carboidrati. È necessaria la misurazione continua della glicemia a digiuno e post-pasto.

Glidiab MV è caratterizzato da un trasporto lento e uniforme della gliclazide nel sangue. Grazie a ciò, l'effetto di Glidiab viene mantenuto allo stesso livello, il che aumenta l'efficacia del farmaco ed evita l'ipoglicemia..

Che è migliore e più efficiente

Oltre ai suddetti farmaci, ce ne sono altri: Glurenorm, Gluconorm, Amaryl, Glucophage, Gliclazid. Scegliendo quale è meglio, è necessario valutare le caratteristiche individuali dell'organismo, malattie e controindicazioni.

Glurenorm

Farmaco antidiabetico con principio attivo glyvidone alla dose di 30 mg.

Si riferisce a PSM. Stimola la produzione di insulina ed è quasi completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. Metabolizzato nel fegato. Viene escreto nelle feci, nella bile e nelle urine. C'è uno svantaggio: promuovono la produzione di insulina indipendentemente dai livelli di glucosio, ad es. funziona sia con lo zucchero normale che con l'iperglicemia.

Gluconorm

Questo è un farmaco combinato che contiene glibenclamide e metformina.

Queste sostanze non interagiscono tra loro. La metformina migliora la nutrizione dei tessuti, normalizza il colesterolo e riduce il peso. Glibenclamide promuove la conservazione del glucosio nei muscoli e nel fegato. C'è uno svantaggio: questo è il pericolo di ipoglicemia a causa di una forte diminuzione della glicemia..

Amaryl

Il principio attivo è la glimepiride. Appartiene al gruppo PSM di 3a generazione.

Il vantaggio è che le cellule ß si esauriscono più lentamente. Amaryl riduce il rischio di trombosi, riduce i livelli di colesterolo. Può essere utilizzato da pazienti con insufficienza renale, poiché la parte principale viene escreta nelle feci..

Glucophage

A differenza del PSM, non stimola la secrezione di insulina e non ha un effetto ipoglicemico.

Inibisce la formazione di glucosio nel fegato. Ritarda l'assorbimento dei carboidrati nell'intestino. Ha un effetto benefico sul metabolismo dei lipidi, abbassa il colesterolo.

Gliclazide

Appartiene alle preparazioni PSM della 2a generazione.

Ha un effetto positivo sulla composizione del sangue, riduce il rischio di trombosi dei piccoli vasi e riduce la resistenza all'insulina. Tra gli svantaggi: favorisce l'aumento di peso, con un uso prolungato diminuisce l'effetto terapeutico.

Opinioni di medici

Anastasia Aleksandrovna, endocrinologa, 8 anni di esperienza

L'amaril è un farmaco eccellente grazie al suo doppio meccanismo d'azione. Controlla i livelli di zucchero nel sangue. La migliore segretagoga. Abbastanza costoso per questo gruppo di farmaci. Alto rischio di ipoglicemia. Ogni paziente deve selezionare la dose individualmente. Meglio se assunto in combinazione con metformina.

Elena Ivanovna, endocrinologa, 32 anni di esperienza

Maninil. Il farmaco viene rapidamente assorbito dal tratto gastrointestinale, ottenendo così il massimo effetto. Prescrivo il farmaco nel trattamento del diabete mellito di tipo 2 in combinazione con altri farmaci e una dieta ipoglicemica. Seleziono individualmente la dose del farmaco per escludere l'effetto collaterale del farmaco.

Recensioni di diabetici

Ekaterina, 51 anni.

Soffro di diabete da 12 anni e nel corso degli anni ho cambiato più di una dozzina di farmaci. Ora prendo solo compresse di Amaryl. La metformina è stata cancellata perché non è prevista un'azione appropriata. Lo zucchero, ovviamente, non raggiunge valori normali, ma le complicazioni sono comunque minime..

Durante l'ultimo mese, invece di Diabeton, hanno iniziato a somministrare Gliclazide MV. All'inizio volevo acquistare il vecchio farmaco, ma su consiglio del medico ho deciso di provare il nuovo farmaco. Non ho sentito la differenza, ma ho risparmiato. La medicina abbassa bene lo zucchero per me, migliora il benessere. Le glicemie sono molto rare e sono sempre colpa mia. Lo zucchero non cade di notte, appositamente controllato.

Conclusione

Il medico dovrebbe determinare quale dei pazienti prescrivere Maninil, Diabeton, Glidiab o un altro farmaco. La scelta di un farmaco per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 viene effettuata solo da un medico. Si basa sui risultati dei test ed è correlato alle caratteristiche individuali del corpo umano..

Ciascuno di questi farmaci è abbastanza efficace, riducendo efficacemente i livelli di glucosio nel sangue.

Il paziente stesso deve ricordare uno stile di vita sano. In pratica, è stato dimostrato che molti pazienti, con una dieta e un'attività fisica moderata, rifiutano completamente i farmaci ipoglicemizzanti..

AMARIL o MANINIL 3.5 - che è meglio

MANINIL 3.5 o AMARIL: che è meglio - recensioni, confronti, qual è la differenza, efficacia

AMARIL
MANYNEAL 3.5Non sei sicuro di quale sia meglio di AMARIL o MANINIL 3.5? Dopo aver letto le recensioni di questi farmaci sul nostro sito Web, sarà più facile per te capire qual è la differenza tra loro e scegliere quale dei farmaci è migliore. Inoltre, puoi conoscere i prezzi attuali per MANYNIL 3.5 e AMARIL.

Recensioni sul farmaco AMARIL

Recensioni sul farmaco MANYNIL 3.5

Nome: Tatiana Paradnik
Recensione: mio marito non può vivere senza di lui. piuttosto che sostituirlo7 rispettosamente Tanya.

Nome: calibro
Recensione: e quando riappare non lo sai?

Nome: Belona
Recensione: e quando riappare non lo sai?

Nome: Irina G
Testimonianza: sono malata di diabete di tipo 2 da 10 anni. All'inizio della malattia ho provato a prendere Maninil. Ho sentito un forte attacco di fame, stavo letteralmente tremando, e senza questo i diabetici vogliono sempre mangiare qualcosa, e qui ho solo rabbrividito dalla fame. Non ho riprovato. Basta una volta.

Nome: mouse
Recensione: Maninil uccide il fegato, una persona vive 5-8 anni quando usa Maninil. Me l'ha detto un bravissimo dottore. Mia nonna è morta a causa sua.

Nome: Khaziakhmetova Enge
Testimonianza: mia sorella ha il diabete mellito di tipo 2, un mese fa, la sua gamba destra è stata amputata sotto le ginocchia. Il medico le ha prescritto 14 UI di insulina la mattina, 10 UI la sera + 2 p. 1 compressa al giorno metpharmina, 2 r. 1 compressa maninil, ora lo zucchero diminuisce quindi di 2,5: l'insulina non iniettata la sera sale a 16. Cosa si deve fare??

Nome: Mikhail Gurdaev
Recensione: bevo da sei mesi, lo zucchero non diminuisce affatto, devo smettere

Nome: Igor F
Testimonianza: 49 anni... sono stato malato per circa 7 anni.... non bevevo pillole.... Ho provato a buttare giù una dieta... si è rivelato essere 6.0-6.2... ma severo (porridge non più di 2 rubli al giorno... tutto è senza grassi... solo pane di segale... verdure alla discarica tranne carote bollite, barbabietole e patate... ecc... generalmente noioso... 2-2,5 mesi lungo il percorso si scolare circa 15 kg di grasso... questo è un plus... poi estate... spiedini... vodka... si è rotto... un anno fa piantato il fegato... di conseguenza, vene varicose nell'esofago (in 7 punti)... in mezz'ora è uscito dalla bocca un litro di 2 sangue... l'ambulanza... reparto... (il 50% nel mondo non viene portato in ospedale)... l'operazione... cosa ha portato... in ospedale l'endocrinologo ha prescritto il diabeton la mattina dopo il risveglio 1 compressa. E 2 volte al giorno, 1 compressa durante i pasti, glucofago.... Abbatte da 18,0-22,0 a 5,5-6,2 e ancora dieta... dieta... lo sport è desiderabile (ginnastica leggera... bicicletta... piscina)... ma se è difficile almeno camminare... indipendentemente dall'ora del giorno e dal tempo...

Acquista qui i rimedi naturali per il diabete mellito

Sconto codice promozionale MAT6375

Nome: Evgeniya Iosifovna
Recensione: Sembra che mi abbia raggiunto! Combattete! Il nemico è terribile e astuto!

Nome: Tatiana Rozhkova
Recensione: lo zucchero non aiuta a diminuire

Nome: Evgeny Sinyakov
Recensione: prendo maninil 3.5 da tre anni, ma lo zucchero sta gradualmente aumentando. Non so cosa succederà dopo.

Nome: margarita
Recensione: Maninil uccide il fegato, una persona vive 5-8 anni quando usa Maninil. Me l'ha detto un bravissimo dottore. Mia nonna è morta a causa sua.

Nome: georg loshakov
Feedback: Ognuno ha la propria dose, regime e dieta. È necessario selezionare misurando lo zucchero. E così, la medicina è morbida, efficace. La verità ha iniziato a bere fino alle 10, lo zucchero è diventato 6,2-6,6.

Nome: Andrey Bobylev
Recensione: bevo 4 compresse, 2 al mattino, 2 alla sera, lo zucchero è sceso a 5.4-5.6 prima che su glidiab raggiungesse 17.3. Insomma aiuta perfettamente, ma bisogna monitorare la dieta, un paio di volte per questo lo zucchero è sceso a 2.8.

Nome: Sergey Obukhov
Recensione: bevo 4 compresse, 2 al mattino, 2 alla sera, lo zucchero è sceso a 5.4-5.6 prima che su glidiab raggiungesse 17.3. Insomma aiuta perfettamente, ma bisogna monitorare la dieta, un paio di volte per questo lo zucchero è sceso a 2.8.

Medicinali nocivi per il diabete di tipo 2: un elenco

Molti farmaci popolari per il metabolismo del glucosio alterato sono dannosi. Devono essere scartati e sostituiti con un regime di trattamento del diabete di tipo 2 graduale. Impara come abbassare il livello di zucchero nel sangue e mantenerlo stabile. Endocrin-patient.com ti insegna come controllare il metabolismo dei carboidrati alterato senza la necessità di assumere pillole dannose e costose, nonché senza digiuno e iniezioni di grandi dosi di insulina. Di seguito troverai un elenco di farmaci la cui efficacia nel trattamento del diabete è controversa..

Qui troverai informazioni sui trattamenti utilizzati dal Dr. Bernstein. Soffre di un grave diabete di tipo 1 da oltre 70 anni. Riuscì a vivere fino all'età di 83 anni, evitando gravi complicazioni, mantenendo una mente sana e una buona forma fisica. Tra i suoi pazienti, la maggioranza è costituita da persone con diabete di tipo 2, perché la malattia è 9-10 volte più comune degli attacchi autoimmuni al pancreas. Nel trattamento del diabete di tipo 2, anche il dottor Bernstein ha messo le sue mani in 30 anni di pratica..

I farmaci elencati di seguito inducono il pancreas a produrre più insulina. Il dottor Bernstein insiste sul fatto che sono dannosi e dovrebbero essere fermati. Hai a disposizione pillole efficaci e sicure per mantenere stabili i livelli di zucchero..

Farmaci nocivi - tutti inclusi nel gruppo dei derivati ​​della sulfonilurea, così come i glinidi (meglitinidi). Questi sono farmaci popolari Diabeton MV, Amaryl, Maninil, Glidiab, Glyurenorm, NovoNorm e loro analoghi.

Perché i farmaci che inducono il pancreas a produrre più insulina sono dannosi:

  1. Non curano il diabete di tipo 2, ma piuttosto aumentano i disturbi metabolici sottostanti. Nei pazienti nel sangue, il livello di insulina è già superiore al normale, ma le cellule hanno perso la loro sensibilità ad esso. È necessario ripristinare questa sensibilità e non aumentare il carico sul pancreas.
  2. L'aumento del livello di insulina nel sangue blocca la disgregazione del tessuto adiposo, rendendo impossibile perdere peso. Provoca anche vasospasmo e trattiene il liquido in eccesso nel corpo. Questo stimola l'edema, lo sviluppo di ipertensione e insufficienza cardiaca, aumenta il rischio di infarto e ictus..
  3. L'assunzione di droghe dannose impone al corpo un carico insopportabile per la produzione di insulina. Di conseguenza, il pancreas è esaurito, nel tempo la malattia si trasforma in un grave diabete di tipo 1, in cui le pillole non aiutano più.
  4. Questi farmaci possono abbassare eccessivamente lo zucchero nel sangue, causando sintomi, tra cui perdita di coscienza e morte. Questa complicanza acuta è chiamata ipoglicemia. Con trattamenti alternativi, puoi mantenere il livello di zucchero nel sangue normale senza rischiare l'ipoglicemia.

I farmaci Diabeton MB, Amaryl, Maninil, Glidiab, Glyurenorm, NovoNorm e i loro analoghi contribuiscono al fatto che la malattia si trasforma in un grave diabete di tipo 1.

I pazienti iniziano a perdere peso inspiegabilmente. Le compresse smettono di aiutare, lo zucchero nel sangue si precipita a 13-15 mmol / le oltre. In questa fase, è necessario iniziare urgentemente a iniettare l'insulina, altrimenti il ​​paziente cadrà in coma e morirà. Di solito, ci vogliono 4-8 anni prima che il pancreas sia completamente esaurito. Tuttavia, per le persone magre a cui è stato erroneamente diagnosticato il diabete di tipo 2, i farmaci dannosi vengono portati nella tomba molto più velocemente - in 1-2 anni.

Livelli elevati di insulina nel sangue danneggiano il sistema cardiovascolare. Pertanto, la maggior parte delle persone con diabete di tipo 2 non vive abbastanza da vedere il diabete di tipo 1. Il più delle volte, muoiono per infarto o ictus prima che il loro pancreas diventi inutilizzabile. I pazienti che hanno la fortuna di nascere con cuori resistenti vivono più a lungo ma soffrono di complicazioni agli occhi, alle gambe e ai reni. Se non sei soddisfatto di questa opzione, leggi come abbassare lo zucchero nel sangue, segui le raccomandazioni del Dr. Bernstein e interrompi l'assunzione di farmaci dannosi..

Una drogaAnaloghiSostanza attiva
ManinilGlimidstadGlibenclamide
Glidiab
  • Gliclazide-Akos
  • Diabefarm
  • Diatica
  • Diabinax
Gliclazide in compresse convenzionali
Diabeton MV
  • Glidiab MV
  • Diabetharm MV
  • Gliclada
  • Diabetalong
  • Gliclazide MV
  • Gliclazide Canon
Gliclazide compresse a rilascio prolungato
Amaryl
  • Glemaz
  • Glumedex
  • Meglimid
  • Glimepirid-Teva
  • Diamerid
  • Glamuno
  • Glimepiride Canon
  • Glime
Glimepiride
Glurenorm-Glickvidone
MovoglekenGlybenez retardGlipizides
NovoNormDiaglinideRepaglinide
Starlix-Nateglinide

Puoi trovare molte recensioni positive sui diabetici dei medicinali sopra elencati. In effetti, questi farmaci riducono rapidamente e fortemente lo zucchero nel sangue. All'inizio, gli indicatori del glucometro deliziano i pazienti, ma ciò viene ottenuto a costo di peggiorare la prognosi a lungo termine. Dopo alcuni anni, l'assunzione di farmaci dannosi disabiliterà inevitabilmente le cellule beta del pancreas. La malattia si svilupperà in un grave diabete di tipo 1 a meno che non si verifichi prima un infarto o un ictus fatale.

Guarda un video di come un paziente diabetico di tipo 2 ha cambiato il suo stile di vita ed è stato curato senza pillole e insulina.

Il video non dice che il suo personaggio sia passato a una dieta a basso contenuto di carboidrati. Ma stai certo che l'ha fatto. Perché non c'è altro modo.

Le pillole dannose per il diabete riducono lo zucchero, ma aumentano la mortalità dei pazienti. Molti medici lo sanno, ma continuano a prescrivere Diabeton MV, Amaryl, Maninil, Glidiab, Glyurenorm, NovoNorm e loro analoghi. Nel 2010 sono stati riassunti i risultati di un ampio studio ACCORD. Ha testato tre diversi approcci per il trattamento del diabete di tipo 2. Nei pazienti che assumevano derivati ​​della sulfonilurea, la mortalità era molto più alta che in altri gruppi. Dopo un po ', le solite compresse di Diabeton sono state ritirate dal mercato, lasciando solo Diabeton MV, che non distrugge il pancreas così rapidamente, ma è comunque dannoso.

Quali farmaci per il diabete di tipo 2 non sono dannosi?

Il farmaco per il diabete più efficace, innocuo e persino benefico si chiama metformina. Abbassa lo zucchero, aiuta a perdere peso e migliora i risultati degli esami del sangue del colesterolo. Questo farmaco prolunga la vita dei diabetici e probabilmente anche delle persone sane. In particolare, la famosa dottoressa Elena Malysheva ha reso la metformina popolare come medicinale per la vecchiaia..

Glucophage e Glucophage Long, così come Siofor, sono compresse popolari con metformina come ingrediente attivo. Uno di questi farmaci dovrebbe far parte del tuo regime di gestione del diabete di tipo 2. Tuttavia, la metformina viene anche venduta come farmaci combinati con sulfoniluree dannose. Non dovrebbero essere presi per evitare i problemi sopra elencati..

Nomi commercialiSostanza attiva
  • Glibomet
  • Glucovance
  • Bagomet Plus
  • Glucofast
  • Gluconorm
  • Metglib
  • Metglib Force
Glibenclamide + metformina
GlimecombGliclazide + metformina
Amaryl MGlimepiride + Metformina

I produttori di farmaci per il diabete di tipo 2 dannosi stanno cercando di convincere medici e pazienti che non esistono alternative a queste pillole. Ad esempio, se il paziente non vuole iniziare a iniettare insulina, non ha più altre cure. Non è vero. Una dieta a basso contenuto di carboidrati abbassa la glicemia ed elimina in gran parte i disturbi metabolici tipici dei pazienti diabetici e in sovrappeso.

Per ulteriori informazioni, vedere Dieta per il diabete di tipo 2. Con un accurato misuratore di glicemia, puoi vedere rapidamente che i trattamenti descritti in questo sito stanno funzionando bene. Lo zucchero scende dopo 2-3 giorni, migliora anche lo stato di salute.

39 commenti su "Medicinali nocivi per il diabete di tipo 2: un elenco"

  1. speranza
    Il 20 agosto 2017

Altezza 176 cm, peso 87 kg, età 40 anni. Prendo Siofor 1500 mg al giorno, il corpo non lo tollera più, inizia il mal di stomaco. Bevo anche Galvus 50 mg al mattino e alla sera. Al mattino, la glicemia viene mantenuta alle 9-10. Emoglobina glicata 8,7%. Cosa fare? Non vorrei prendere derivati ​​della sulfonilurea a causa del loro danno.

Sull'insulina, correndo con tale zucchero!

Recentemente ho aggiunto un blocco "Trattamento insulinico per il diabete: da dove cominciare" - Esplora.

Prendo Siofor 1500 mg al giorno, il corpo non lo tollera più, inizia il mal di stomaco.

Ho provato INSIEME con il cibo?

Prendo Siofor 1500 mg al giorno, il corpo non lo tollera più, inizia il mal di stomaco.

Galvus + Siofor - ad un prezzo migliore di Galvus Met, e l'effetto non dovrebbe essere peggiore

Ciao! Ho 61 anni, altezza 178 cm, peso 96 kg, diabete di tipo 2. Circa 10 giorni fa, ho iniziato a utilizzare il regime di trattamento passo-passo descritto in questo sito. I risultati sono davvero miracolosi come prometti. Lo zucchero è quasi perfetto, la pressione sanguigna è del tutto normale, lo stato di salute è migliorato. Allo stesso tempo, non ho pagato nulla a nessuno, né per le consultazioni, né per gli integratori alimentari. Sebbene, ovviamente, tale cibo richieda costi maggiori. Ma è ok. C'era una domanda. Si spera che risponda. I farmaci Mezim, Festal e simili distruggono anche il pancreas, come le pillole nocive per il diabete elencate in questa pagina.?

I farmaci Mezim, Festal e simili distruggono anche il pancreas, come pillole dannose per il diabete

Queste compresse enzimatiche non sono affatto dannose, ma al contrario possono essere utili. Prendili con calma se necessario. Anche se è molto importante sbarazzarsi dell'abitudine di mangiare troppo, in modo da non dover ricorrere a questi rimedi. Cerca altre cose da fare invece di cibo e alcol. Allevia il peso del lavoro e della famiglia. In modo da non dover compensare il sovraccarico e lo stress mangiando troppo.

Ciao! Ho 66 anni, peso 94 kg e un'altezza di 158 cm Emoglobina glicata - 7,5%, glucosio a digiuno - 7,5 -8,5. Colesterolo - 7.4. Prendo maninil 1,75 mg due volte al mattino e alla sera, oltre a 850 mg di metformina al mattino e 2 compresse da 850 mg alla sera. So che ho bisogno di perdere peso, ma non posso. L'appetito è ottimo, non posso farci niente. Invece di Maninil, dal 2009 al 2016, ha assunto Diabeton MV 60 mg al mattino e metformina 1000 mg al mattino e alla sera. Mi sentii meglio. Ora i muscoli e le articolazioni fanno molto male.

So che ho bisogno di perdere peso, ma non posso

Puoi raggiungere normali livelli di zucchero nel sangue anche senza perdere peso e digiunare, leggi di più https://endocrin-patient.com/lechenie-diabeta-2-tipa/

Prendo 1,75 mg di maninil due volte al mattino e alla sera

Se questo articolo sulle pillole dannose non ti ha convinto a rinunciarci, ti meriti tutti i tuoi guai..

In generale, devi fare una domanda specifica se vuoi ottenere una risposta, e non solo alleviare la tua anima.

Ciao! Ho 66 anni, peso 97 kg con un'altezza di 165 kg. Zucchero a digiuno compreso tra 6,4 e 7,4. Ma quando si esegue un test dello zucchero con un carico dopo aver assunto il glucosio, 8.7. Il medico ha diagnosticato il diabete di tipo 2 e ha prescritto Gglucophage Long 500 compresse la sera dopo i pasti per una settimana, quindi aumentato a 1000. Domanda: devo prendere le compresse? Come funziona il medicinale sul pancreas? O forse anche fare a meno delle pillole?

Gglucophage Long prescritto 500 compresse la sera dopo i pasti per una settimana, quindi aumentare a 1000. Domanda: devo prendere le compresse? Come
il medicinale agisce sul pancreas?

Leggi l'articolo sui farmaci Glucophage e Glucophage Long - https://endocrin-patient.com/glucofag-instrukciya/

O forse anche fare a meno delle pillole?

Buon pomeriggio! Scrivi di sulfoniluree, che impoveriscono le cellule pancreatiche e portano a un'assunzione più rapida di insulina. È così, e ai pazienti viene detto. Ma la maggior parte dei pazienti si rifiuta di seguire qualsiasi tipo di dieta, che sia a basso contenuto di carboidrati, tabella numero 9 o qualsiasi altra. Vogliono una pillola "magica". Pertanto, nella maggior parte dei casi, questi farmaci sono prescritti. È meglio abbassare il livello di zucchero in questo modo che non abbassarlo affatto e mantenerlo a valori alti. Cosa ne pensi?
Non stai dicendo nulla sui nuovi farmaci per i pazienti con T2DM. Ad esempio, SGLT-2, GLP4, ecc., Che non hanno un effetto diretto sul pancreas, abbassano i livelli di zucchero nel sangue e non causano ipoglicemia. Perché? È più conveniente che ricorrere immediatamente alle iniezioni di insulina, come spesso consigli qui..
Spesso nei tuoi articoli dici che questa è una "cospirazione dei dottori!" In modo che abbiano un lavoro. Ma credetemi, i medici, specialmente nei policlinici statali, saranno felici se il paziente ha normali livelli di emoglobina glicata e glucosio nel sangue. C'è già molto lavoro. Forse non dovresti impostare i pazienti in modo così negativo?
Capisci, non sono contrario a questa dieta, se aiuta davvero le persone, allora va bene..

È meglio abbassare il livello di zucchero in questo modo che non abbassarlo affatto e mantenerlo a valori alti. Cosa ne pensi?

Alla fine degli anni 2000, è stato completato un importante studio ACCORD. Nei diabetici di tipo 2 che hanno assunto derivati ​​della sulfonilurea, la glicemia è diminuita, ma la mortalità non è diminuita, ma anzi è addirittura aumentata. Questo è sufficiente per inviare in discarica tutti i derivati ​​della sulfonilurea, compreso il più benigno Diabeton MB.

Gli autori dello studio hanno avuto l'audacia di scrivere una conclusione secondo cui è generalmente inutile ridurre alla normalità i livelli di glucosio nei pazienti con T2DM. Ovviamente questa è una bugia. È possibile e necessario ridurre lo zucchero, solo non con l'aiuto di pillole dannose..

Se sei interessato, puoi trovare facilmente i dettagli sullo studio ACCORD..

Non stai dicendo nulla sui nuovi farmaci per i pazienti con T2DM. Ad esempio su SGLT-2, GLP4, ecc..

Non hai letto il sito con molta attenzione. Inizia con l'articolo "Farmaci per il diabete: una revisione dettagliata" - https://endocrin-patient.com/lekarstva-ot-diabeta/ - ha molte cose interessanti.

Spesso nei tuoi articoli fai riferimento al fatto che si tratta di una "cospirazione dei dottori!" In modo che abbiano un lavoro

Ho fornito un esempio convincente di tale cospirazione sopra. La maggior parte dei medici, ovviamente, non ne beneficia direttamente. Sono usati solo come utili idioti..

Comprendi che non sono contrario a questa dieta se aiuta davvero le persone.

L'elogio dei pazienti su questo sito è reale. soprattutto :). Provalo e guarda tu stesso. Lo zucchero nel sangue inizia a diminuire dopo 2-3 giorni. Non devi sperimentare la fame cronica..

Buon pomeriggio! Ho 59 anni, con un'altezza di 170 cm, ho un peso di 79 kg. Diabete di tipo 2 rivelato. Un anno fa mi è stato prescritto il medicinale Forsig, che prendo costantemente. Cerco di mantenere la mia dieta e di non mangiare troppo. Camminare la sera, ma non regolarmente. Un anno fa, il peso era di 87 kg. Al mattino, il glycometer ora mostra fino a 6 unità. Ha senso passare a un altro farmaco e quale? Grazie.

Un anno fa mi è stato prescritto il medicinale Forsig, che prendo costantemente.

Ha senso passare a un altro farmaco e quale??

È necessario seguire un programma completo di gestione del diabete di tipo 2: https://endocrin-patient.com/lechenie-diabeta-2-tipa/

Ho 45 anni. È stato diagnosticato un diabete di tipo 2 nel 2005, nominato Maninil. Nel 2013, ha iniziato a perdere peso rapidamente e inspiegabilmente da 88 a 47 kg. Alla fine, è finita in terapia intensiva. C'erano nausea e vomito, zucchero nel sangue 25-35. Ha superato i test: si è scoperto che ho il diabete di tipo 1, non ci sono cellule beta. Ha iniziato a iniettare insulina Humalog e Lantus: lo zucchero è tornato alla normalità, le sue condizioni sono stabili. Perché vengono effettuati esperimenti su di noi? Ci affidiamo ai medici con la vita! Davvero non sanno che Maninil non dovrebbe essere prescritto? È dannoso! Salvare le persone è il loro giuramento!

È stato diagnosticato un diabete di tipo 2 nel 2005, nominato Maninil. Nel 2013, ha iniziato a perdere peso rapidamente e inspiegabilmente da 88 a 47 kg. Alla fine, è finita in terapia intensiva. C'erano nausea e vomito, zucchero nel sangue 25-35.

Storia istruttiva, grazie.

Ha iniziato a iniettare insulina Humalog e Lantus: lo zucchero è tornato alla normalità, le sue condizioni sono stabili.

Inizia a seguire le raccomandazioni di questo sito: lo stato non sarà solo stabile, ma eccellente.

Sergey, ciao! Voglio farti due domande. Se rispondi te ne sarei grato.

1) Da qualche parte ti ho incontrato che la metformina aiuta con T2DM solo per chi è in sovrappeso. Quindi, dopo la tua illuminazione e i miei sforzi, ho lasciato 20 kg. Ora il mio peso è addirittura inferiore alla media, probabilmente - 65 kg con un'altezza di 172 cm Domanda: non dovrei continuare a prendere la metformina?

2) Dopo aver perso peso, ho avuto un gioioso periodo di "miele". E poi, nonostante continui a seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati, lo zucchero è spesso sconvolgente. Anche se ho aumentato l'assunzione di metformina e ho persino iniettato l'insulina Levemir. Domanda: forse ho già una diagnosi diversa e non il diabete di tipo 2?

Voglio anche aggiungere un fatto. Ho un appetito costantemente aumentato. Per non mangiare molto, mangio spesso, ho questa opportunità. In generale, risulta ancora molto. Tuttavia, non sto aumentando di peso. Si scopre essere una sorta di circolo vizioso.

Non dovrei continuare a prendere la metformina?

Penso che nessuno. Questo farmaco ti aiuta a mantenere i buoni risultati che hai raggiunto. Se interrompe l'assunzione, il peso potrebbe aumentare.

Ho già una diagnosi diversa, non il diabete di tipo 2?

Hai attacchi autoimmuni moderati al pancreas, come la stragrande maggioranza delle persone con T2DM. Devi accettarlo e compensare con iniezioni di insulina..

Sei fantastico per iniziare a farlo senza sollecitare da parte mia. Aumenta la dose secondo necessità.

Ho un appetito costantemente aumentato

Mangia i cibi consentiti con calma, non soffrire la fame, è dannoso

Si scopre essere una sorta di circolo vizioso.

Penso che tu sia più ansioso di quanto dovresti. Stai andando bene.

Sergey, ciao di nuovo! Recentemente ho superato i test necessari per il mio "bouquet" (diabete, ipertensione, gotta), soprattutto perché non ne assumo da molto tempo. In generale, i risultati secondo le norme della medicina ufficiale sono da qualche parte nel mezzo. Il che, ovviamente, sono contento. Ma l'HDL è anche 1 unità superiore al normale. QUESTO NON VA BENE?? Su Internet ci sono argomenti polari su questo.

E un'altra domanda. Più volte gli endocrinologi, sia l'assicurazione medica obbligatoria che quella pagata, mi hanno affermato che le norme ideali per lo zucchero di 4.6-5.2 sono pericolose per me. Ad esempio, appartengo alla categoria di rischio con un tale "bouquet" e un ictus. Quindi, sono in perdita. COSA SONO PIÙ PERICOLOSO?

Grazie, saluti, Miroslav.

HDL è anche 1 unità superiore al normale. QUESTO NON VA BENE?

Al contrario, fantastico! Questo è tipico per i pazienti che seguono diligentemente una dieta a basso contenuto di carboidrati. Sei ben fatto! E lascia che i dottori invidino risultati così meravigliosi.

I tassi di zucchero ideali di 4,6-5,2 sono pericolosi per me. Ad esempio, appartengo alla categoria di rischio con un tale "bouquet" e un ictus.

Nel tuo caso, i dottori si sbagliano. I pazienti con retinopatia diabetica grave possono essere problematici. Hanno bisogno di abbassare i livelli di glucosio gradualmente, non bruscamente. Tuttavia, gli obiettivi sono gli stessi per tutti i diabetici: come per le persone sane. E nessun compromesso se vuoi vivere.

Devi aver paura delle vertigini per il successo..

Ciao! Ho 47 anni, peso 87 kg, altezza 176 cm, ho il diabete mellito 2, lo zucchero arriva a 32, quasi sempre a 20-22. Ho iniziato a prendere Amaryl 2 mg. Poiché non è così male, tranne che per la vista, sono cieco. L'endocrinologo è soddisfatto di Amaryl. Dimmi cosa fare?

Non so nemmeno cosa dire.

Aspetta, buona fortuna e buon umore :).

Ciao Sergey!
Molte grazie per la tua risposta.
Calmata. Se hai altre domande, scriverò sicuramente.
Sii sano e porta fortuna in tutto!
Cordiali saluti, Miroslav.

Ciao! A mio marito è stato recentemente diagnosticato il diabete di tipo 2.
Ormai da qualche giorno seguiamo una dieta a basso contenuto di carboidrati..
Si prega di commentare le analisi.
Proteine ​​nelle urine - 0,5, a una velocità di 0,0-0,1. Glucosio - 11,0, a una velocità di 0,0-0,8, emoglobina glicata 9,70%.

Gli furono prescritti i farmaci Diabeton e Siofor. A proposito di Diabeton ho letto che le pillole sono dannose. Prendi solo Siofor?
L'alto contenuto di proteine ​​mi spaventa, puoi portare questo rimedio con esso?
Devo iniettare l'insulina?
Grazie in anticipo.

Questo è un risultato serio e formidabile.

Ottieni ulteriori esami del sangue e delle urine per controllare la funzione renale elencata qui - https://endocrin-patient.com/diabet-nefropatiya/

Prendi solo Siofor? L'alto contenuto di proteine ​​mi spaventa, puoi portare questo rimedio con esso?

Dipende da quanto i reni sono già danneggiati. Discusso in dettaglio qui - https://endocrin-patient.com/metformin-instrukciya/

Inoltre, in base ai risultati di un esame del sangue per la creatinina, è necessario decidere se seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati..

È imperativo iniziare, perché lo zucchero è molto alto e le complicazioni sono già andate ai reni. Se sei fortunato, puoi eventualmente rinunciare alle iniezioni quotidiane..

Durante la visita medica, a mio marito è stato diagnosticato il diabete di tipo 2, 54 anni, altezza 160 cm, peso 55 kg. In precedenza, in 3 mesi ha perso 4 kg, lo zucchero nel sangue era 15, l'emoglobina glicata era del 14%. Ora zucchero 9-13, peptide C al limite inferiore della norma, l'analisi per gli anticorpi alle cellule beta del pancreas è normale 0,44. Nominato per bere Galvus 2 volte al giorno e Diabeton MV. Ma lo zucchero non scende. Quale regime di trattamento consiglieresti??

Quale regime di trattamento consiglieresti??

Ti consiglio di leggere attentamente questo sito e seguire i consigli

Ciao! Ho il diabete di tipo 2 da 15 anni. Negli ultimi 5 anni ho assunto 2 unità di amaryl al mattino, 1000 mg di glucofago due volte al giorno. Il livello di zucchero era compreso tra 7,5 e 9. Alla fine di novembre, sullo sfondo del trattamento dell'obesità in sanatorio, il diabete mellito scompensato, si formava un carbonchio sulla parte posteriore del collo e iniziava uno stato di chetoacidosi. Sono arrivato in ospedale in gravi condizioni con lo zucchero 23. Là ho subito un'operazione per rimuovere un carbonchio e mi ha portato fuori dallo stato di chetoacidosi. Hanno iniettato solo insulina, cancellando tutti i farmaci in modo che la ferita alla testa guarisse. Ora sono a casa e continuo a fare solo insulina tre volte al giorno, breve con 6-8 pasti e la sera 12 unità lunghe. Il livello di zucchero è stato tra le 9 e le 14 per tutto il mese fino ad oggi, a volte dopo pranzo ha raggiunto 20. Tuttavia, oggi la ferita sulla testa è guarita. Per favore dimmi come smettere di insulina e quali pillole per non farmi del male? Probabilmente non puoi seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati senza pillole.

Probabilmente non puoi seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati senza pillole.

È necessario superare i test che monitorano la funzione renale, elencati qui - https://endocrin-patient.com/diabet-nefropatiya/. Passa a una dieta a basso contenuto di carboidrati in base ai risultati.

Svetlana, altezza 164 cm, peso 104 kg, 63 anni, diabete di tipo 2, zucchero 7-11. Galvus Met 1000 e Glucophage 500 possono essere usati per ridurre lo zucchero e perdere peso??

Galvus Met 1000 e Glucophage 500 possono essere usati per ridurre lo zucchero e perdere peso??

Questi farmaci non sono dannosi. Puoi prenderlo se non ci sono controindicazioni. Leggi attentamente le istruzioni. Senza il passaggio a uno stile di vita sano, le pillole non saranno di grande utilità.

perché consigli a tutti di iniettare l'insulina? Ho preso una dose di zucchero fermo. all'aumentare della dose di insulina, lo zucchero ha cominciato a crescere ancora di più. ora lo abbandonò e andò da un altro medico

Ho preso una dose di zucchero fermo. con un aumento della dose di insulina, lo zucchero ha iniziato a crescere ancora di più

Hai una cattiva insulina, ora è ad ogni turno

A mio marito (56 anni, altezza 176 cm, peso 105 kg) 3 anni fa è stato diagnosticato il diabete di tipo 2. L'endocrinologo ha prescritto di bere Vipdomet 12,5 mg + 1000 mg 1 compressa 2 volte al giorno al mattino e al pomeriggio. La terapista non è soddisfatta della completezza del marito, ha dato un rinvio per il trattamento in un ospedale nel reparto endocrino. Oggi mio marito era in ospedale alla reception, l'endocrinologo prescritto di bere Gliklazid mv 60 mg insieme a Vipdomet. È davvero possibile?

Puoi, se non hai cervello e motivazione

Buon pomeriggio. La domanda è questa. Per molti anni a mia madre sono stati prescritti 850 glibenclamide insieme a metformina 5/2 volte al giorno. Cerco di spiegarle in modo più semplice che queste pillole devono essere spostate. Il sovrappeso lo è, ovviamente. E i medici dicono che queste pillole sono le migliori, hanno poche controindicazioni ed effetti collaterali. La mamma gli crede senza dubbio. È difficile per me. Tuttavia, aspetta, l'ho convinta a bere almeno una compressa di glibenclamide al giorno. Cerco di passare gradualmente a un basso contenuto di carboidrati. E la domanda è questa. Quanto è realistico allontanarsi dalla glibenclamide dopo diversi anni di assunzione? E puoi sostituirlo con galvus? So che devi cercare gradualmente di allontanarti dalla glibenclamide, ma per quanto tempo può essere prolungato questo periodo di transizione graduale? Non funziona velocemente, ma è meglio farlo gradualmente. Cosa ne pensi?

Credo che tu debba lasciare tua madre da sola e prenderti cura di te stesso finché non sviluppi il diabete o un'altra grave malattia..

Decine di migliaia di persone hanno già affrontato questo rastrello prima di te.

Sì, capisco. Certo, devi prenderti cura di te stesso. Ma mia madre vuole anche aiutare, convincerla in qualche modo. Ha 63 anni, più di sei anni, sovrappeso. Zucchero al mattino principalmente dalle 8 alle 9. Ho tradotto da due compresse a una glibenclamide 5 mg. Sto cercando di trasferire almeno a poco a poco a NUP. La mamma non accetta di abolire completamente la glibenclamide, crede che il suo stomaco non funzioni bene senza glibegclamide. Non so nemmeno come convincerla) cosa puoi dirle di fare in questo caso? Le sono state anche prescritte statine (rosuvastatina) 10 mg un paio di anni fa e beve 5 mg. Hanno scritto, come tutti gli altri, dal colesterolo totale. Non facciamo analisi dettagliate per il colesterolo. E qui penso ancora, è possibile con il sovrappeso s2 avere anche le statine? La mamma è su base permanente, inoltre non vuole sentire parlare di cancellazione, soprattutto perché dicono tutt'intorno che le statine sono necessarie per SD2. Quindi cosa vuoi fare? Le statine possono davvero aumentare lo zucchero sui CD2? O questa dose minima può funzionare per la madre come prevenzione dell'ictus? Cosa ne pensi?

Vorrei aggiungere. Probabilmente consiglierai, se ho capito bene, IMMEDIATAMENTE IN UN GIORNO, con eccesso di peso, di gettare preparati di sulfonilurea (così mia madre ha la stessa glibenclamide, seppur una compressa, al mattino da 5 mg). È davvero possibile far cadere immediatamente glibenclamide bruscamente, con eccesso di peso? Anche lo zucchero aumenterà bruscamente, no? Non è così?

Conoscendo sua madre, in questo caso non passerebbe mai all'insulina, si aggrappa alle pillole (sì, per glibenclamide, ha ancora una dose di 5 mg al mattino, un'altra dose di metformina 850 due volte al giorno). Cosa devo fare in questo caso? Certo, provo come meglio posso per suggerire e dire che non ha bisogno di glibenclamide. Introduco gradualmente NUP, sembra che qualcosa si scopre. Sì, lascia che ti ricordi, lei ha 63 anni, cd2 più di sei anni, sovrappeso.

È improbabile che la mamma legga articoli su Internet sulla glibenclamide, ma è d'accordo con alcune delle mie convinzioni. Ma rimuovere completamente glibenclamide o ha paura o non vuole.

A volte penso che forse non riesco a contattarla (non lo so nemmeno, ad essere onesto). Domanda. In questo caso è possibile ridurre gradualmente la dose di glibenclamide? Dopotutto, è meglio gradualmente che per niente. Come pensi? Non è l'ideale, ovviamente, ma meglio di niente. dimmelo, ti prego

È davvero possibile far cadere immediatamente glibenclamide bruscamente, con eccesso di peso? Dopotutto, lo zucchero aumenterà bruscamente?

Se inizi a iniettare l'insulina, questa non aumenterà.

Cosa dovrei fare in questo caso?

Leggi https://endocrin-patient.com/diabet-pozhilych-ludej/, poi lascia la mamma in pace e prenditi cura di te fino a quando non sviluppi il diabete.

La mamma non accetta di abolire completamente la glibenclamide, crede che il suo stomaco non funzioni bene senza glibegclamide. Non so nemmeno come convincerla

Molto probabilmente, non aiuterai tua madre e ti farai del male.

Le statine possono davvero aumentare lo zucchero su SD2??

Sì, sollevano un po '

Oppure questa dose minima può funzionare per la mamma come prevenzione dell'ictus?

Riducono leggermente il rischio di infarto, ma non proteggono affatto dall'ictus..

Prescritto, come tutti, per il colesterolo totale.

Che è meglio: Amaryl o Maninil

Amaryl

Maninil

Sulla base dei dati di ricerca, Maninil è migliore di Amaryl. Pertanto, ti consigliamo di sceglierlo.

Ma non dimenticare che questi farmaci hanno diversi principi attivi. Pertanto, assicurati di consultare il tuo medico. Alcuni di loro potrebbero non funzionare per la tua terapia..

Confronto dell'efficacia di Amaril e Maninil

L'efficacia di Amaril è abbastanza simile a Maninil: ciò significa che la capacità del farmaco di avere il massimo effetto possibile è simile.

Ad esempio, se l'effetto terapeutico di Amaril è più pronunciato, quando si utilizza Maninil, anche a dosi elevate, non sarà possibile ottenere questo effetto.

Inoltre, la velocità della terapia - l'indicatore della velocità dell'azione terapeutica in Amaril e Maninil è approssimativamente la stessa. E la biodisponibilità, cioè la quantità di una sostanza medicinale che raggiunge il sito della sua azione nel corpo, è simile. Maggiore è la biodisponibilità, minore sarà la sua perdita quando assorbita e utilizzata dall'organismo.

Confronto della sicurezza di Amaril e Maninil

La sicurezza di un farmaco include molti fattori..

Allo stesso tempo, Amaril lo ha abbastanza simile a Maninil. È importante il luogo in cui il farmaco viene metabolizzato: le sostanze medicinali vengono escrete dal corpo invariato o sotto forma di prodotti delle loro trasformazioni biochimiche. Il metabolismo avviene spontaneamente, ma il più delle volte coinvolge organi importanti come fegato, reni, polmoni, pelle, cervello e altri. Quando si valuta il metabolismo in Amaril, così come in Maninil, esaminiamo quale organo sta metabolizzando e quanto sia critico l'effetto su di esso.

Il rapporto rischio / beneficio è quando la prescrizione di un farmaco non è desiderabile, ma giustificata in determinate condizioni e circostanze, con l'osservazione obbligatoria di cautela nell'uso. Allo stesso tempo, Amaril non ha rischi quando applicato, così come Maninil.

Inoltre, nel calcolo della sicurezza, si tiene conto se si manifestano solo reazioni allergiche o possibile disfunzione degli organi principali. In altre questioni, così come la reversibilità delle conseguenze dall'uso di Amaril e Maninil.

Confronto delle controindicazioni per Amaril e Maninil

Sulla base delle istruzioni. Il numero di controindicazioni per Amaril rientra nei limiti normali, ma è superiore a quello di Maninil. Questo è un elenco di sintomi con sindromi e malattie, varie condizioni esterne e interne in cui l'uso di Amaryl o Maninil può essere indesiderabile o inaccettabile..

Confronto di dipendenza tra Amaril e Maninil

Come la sicurezza, anche la dipendenza include molti fattori da considerare quando si valuta un farmaco..

Quindi l'insieme di valori di parametri come "sindrome da astinenza" e "sviluppo di resistenza" in Amaril è abbastanza simile a quelli in Maninil. La sindrome da astinenza è una condizione patologica che si verifica dopo la cessazione dell'assunzione di sostanze che causano dipendenza o dipendenza nel corpo. E per resistenza si intende la resistenza iniziale al farmaco, in questo differisce dalla dipendenza, quando la resistenza al farmaco si sviluppa per un certo periodo di tempo. La presenza di resistenza può essere accertata solo se si è tentato di aumentare la dose del farmaco al massimo possibile. Allo stesso tempo, i valori di "sindrome da astinenza" e "resistenza" di Amaril sono piuttosto piccoli, proprio come Maninil.

Confronto degli effetti collaterali di Amaril e Maninil

Gli effetti collaterali o collaterali sono qualsiasi evento medico avverso sperimentato da un soggetto in seguito alla somministrazione di un farmaco.

Amaril ha più eventi avversi di Maninil. Ciò implica che l'incidenza di Amaril è bassa e quella di Maninil è bassa. La frequenza di manifestazione è un indicatore di quanti casi di manifestazione di un effetto indesiderato dal trattamento sono possibili e registrati. L'effetto indesiderato sul corpo, la forza dell'influenza e l'effetto tossico dei farmaci sono diversi: quanto velocemente il corpo si riprenderà dopo averlo assunto e se si riprenderà del tutto. Quando si utilizza Amaril, la capacità del corpo di recuperare più velocemente è superiore a quella di Maninil.

Confronto dell'usabilità di Amaryl e Maninil

Questa è la selezione della dose, tenendo conto di varie condizioni e della frequenza dei ricevimenti. Allo stesso tempo, è importante non dimenticare la forma di rilascio del farmaco, è anche importante tenerne conto quando si effettua una valutazione.

La facilità d'uso di Amaril è più o meno la stessa di Maninil. Tuttavia, non sono abbastanza convenienti da usare..

La valutazione del farmaco è compilata da farmacisti esperti che studiano la ricerca internazionale. Il report viene generato automaticamente.

La guida è stata aggiornata l'ultima volta: 2019-09-19 06:00:43

Amaryl o Maninil che è meglio

Il diabete mellito è una delle malattie più gravi dell'uomo moderno. Le persone con un tale problema non possono vivere senza farmaci speciali. E, naturalmente, la medicina per il diabete deve essere scelta correttamente. Molto spesso, i medici prescrivono ai pazienti un farmaco efficace "Maninil". Istruzioni per l'uso, prezzo, recensioni, analoghi di questo farmaco: parleremo di tutto questo più avanti nell'articolo.

Descrizione

Questo medicinale viene fornito al mercato sotto forma di compresse. Il suo principale ingrediente attivo è g libenclamide. Una compressa di questa sostanza può contenere 3,5 o 5 mg. Inoltre, il farmaco contiene lattosio, fecola di patate, biossido di silicio e alcuni altri componenti. La società "Berlin Chemie" è impegnata nel rilascio di questo farmaco..

Maninil è relativamente costoso. Il suo costo è di circa 150-170 rubli. per 120 compresse.

In quali casi vengono prescritte controindicazioni

Entrando nel corpo del paziente, il farmaco "Maninil" (i suoi analoghi possono agire in modo diverso) aumenta la sensibilità dei recettori che percepiscono l'insulina. Ha un principio attivo di questo medicinale sul corpo del paziente e altri effetti benefici. "Maninil", tra le altre cose, è in grado di stimolare la produzione di insulina naturale.

Le indicazioni per l'uso di questo farmaco sono il diabete mellito di tipo 2. Questo rimedio può essere prescritto solo da un endocrinologo. Le controindicazioni al suo utilizzo sono:

diabete mellito di tipo 1;

coma diabetico e precoma;

gravidanza e allattamento;

grave insufficienza renale o epatica;

diminuzione del numero di leucociti nel sangue.

Effetti collaterali

Naturalmente, in determinate circostanze, questo medicinale può avere un effetto negativo sul corpo del paziente. Gli effetti collaterali durante l'uso a volte appaiono come segue:

fallimento della percezione visiva e dell'accomodazione;

nausea e vomito;

aumento delle transaminasi nel sangue.

Come usare

Fornito per compresse da 5 mg è esattamente lo stesso del farmaco "Maninil 3.5", istruzioni per l'uso. Il prezzo (gli analoghi dei farmaci possono avere prezzi diversi) per questo farmaco, come già accennato, è relativamente alto. Inoltre, i medici lo prescrivono gratuitamente ai pazienti, a differenza dei sostituti economici, piuttosto raramente. Questo è il motivo per cui molti pazienti sono interessati a sapere se questo medicinale ha analoghi più economici. Tali farmaci sono disponibili nelle farmacie. Ma prima di procedere con la loro descrizione, vediamo quali istruzioni per l'uso sono ancora disponibili nello stesso strumento "Maninil".

Il medico seleziona individualmente la dose di questo medicinale per il paziente. La quantità di farmaco assunto al giorno dipende principalmente dal livello di glucosio nelle urine. Questo medicinale viene solitamente iniziato al dosaggio più basso. Inoltre, quest'ultimo è aumentato. Molto spesso, nella prima fase, al paziente viene assegnata mezza compressa al giorno (a seconda dei risultati del test, 3,5 o 5 mg). Inoltre, la dose viene aumentata di non più di una compressa a settimana o in diversi giorni..

Recensioni su "Maninil"

Ecco come vengono fornite le istruzioni per l'uso del farmaco "Maninil". Gli analoghi di questa preparazione sono abbastanza numerosi. Ma "Maninil" è considerato da molti pazienti quasi il miglior rimedio nel loro gruppo. L'opinione dei pazienti diabetici su questo farmaco è abbastanza buona. Aiuta, secondo la maggior parte dei consumatori, benissimo. Tuttavia, sfortunatamente, questo medicinale non è adatto a tutti i pazienti. Per alcuni pazienti, semplicemente non va bene.

In ogni caso, tutti i pazienti, nessuno escluso, consigliano di bere questo medicinale solo nel dosaggio raccomandato dal medico. Altrimenti, il farmaco può causare intossicazione..

Quali sono gli analoghi del farmaco "Maninil"

Ci sono molti sostituti per questo farmaco sul mercato moderno. Alcuni di loro hanno ricevuto buone recensioni dai consumatori, altri no..

Nella maggior parte dei casi, le persone con diabete mellito usano analoghi con i seguenti nomi invece di Maninil:

A volte i pazienti sono interessati a sapere se esiste un analogo di Maninil 3,5 mg (compresse) sul mercato. Non ci sono praticamente sinonimi per questo farmaco nel moderno mercato farmacologico. La maggior parte degli analoghi è prodotta sulla base di altre sostanze attive. E di conseguenza, le proporzioni della composizione nelle compresse sostitutive sono diverse. L'unico analogo strutturale di Maninil è Glibenclamide. Solo questo sostituto può essere acquistato alla dose di 3,5 mg.

Il medicinale "Glibenclamide"

Le indicazioni e le controindicazioni per questo farmaco sono esattamente le stesse di Maninil stesso. Dopo tutto, infatti, questo farmaco è il suo generico a buon mercato. Questo farmaco costa circa 80-90 rubli nelle farmacie. Sebbene il principio attivo di entrambi questi farmaci sia lo stesso, è consentito sostituire Maninil con Glibenclamide solo su raccomandazione di un medico. Il diabete mellito è una malattia grave. Questo farmaco è prodotto in Ucraina.

Opinione dei pazienti su "Glibenclamide"

Come Maninil, le recensioni (gli analoghi di questo farmaco con altri principi attivi sono spesso peggiori per i pazienti), questo farmaco ha ottenuto buone recensioni dai consumatori. Oltre all'efficacia, alle azioni, molti pazienti attribuiscono ai vantaggi di questo farmaco il suo basso costo e la comodità di dividere le compresse. Molti pazienti considerano il farmaco "Glibenclamide" prodotto a Kiev di qualità superiore. Sfortunatamente, le compresse di Kharkiv possono sgretolarsi durante la divisione.

La medicina "Diabeton"

Questo farmaco si presenta sotto forma di compresse ovali bianche. Il suo principale ingrediente attivo è un glicoside. Come Maninil, Diabeton appartiene al gruppo delle sostanze ipoglicemizzanti di ultima generazione. Il principale vantaggio di questo farmaco è, oltre alla sua efficacia, l'assenza di dipendenza. A differenza di "Maninil", "Diabeton" consente di ripristinare il picco precoce e prevenire lo sviluppo di iperinsulinemia. I vantaggi di questo rimedio, rispetto a molti altri farmaci in questo gruppo, includono il fatto che può abbassare i livelli di colesterolo nel sangue..

Recensioni su "Diabeton"

La quantità di zucchero nel sangue, secondo la maggior parte dei pazienti, si riduce anche molto bene. Effetti collaterali, secondo i consumatori, "Diabeton" dà abbastanza raramente. La maggior parte dei pazienti attribuisce generalmente agli svantaggi di questo medicinale solo il suo costo piuttosto elevato. Devi pagare di più per questo che per Maninil. Gli analoghi (il prezzo dei farmaci usati per il diabete può variare abbastanza ampiamente) di questo farmaco sono generalmente più economici. "Diabeton" è un'eccezione a questo proposito. C'è una confezione da 60 compresse di questo prodotto nelle farmacie di circa 300 rubli. Questo medicinale, come la maggior parte dei farmaci antiiperglicemici, è adatto, purtroppo, non per tutti i pazienti.

Il farmaco "Metformina"

Questo farmaco viene fornito a farmacie e cliniche sotto forma di compresse. Il suo principale ingrediente attivo è la metformina cloridrato. L'azione farmacologica di questo agente si manifesta principalmente nel fatto che riduce la velocità di assorbimento dello zucchero dall'intestino. Non ha alcun effetto sul processo di produzione di insulina, come Glibenclamide e Maninil. Uno degli indubbi vantaggi di questo medicinale è che non provoca segni di ipoglicemia nel corpo..

Recensioni su "Metformina"

I pazienti lodano questo medicinale principalmente per la sua azione lieve. La "metformina" ha anche ottenuto ottime recensioni per il fatto che con il suo utilizzo è possibile, infatti, non solo curare il diabete. Promuove l'assunzione di questo farmaco e la perdita di peso nei pazienti. Come il Diabeton, questo medicinale, tra le altre cose, abbassa il livello di colesterolo nel sangue dei pazienti. Il vantaggio di questo strumento è considerato un prezzo non particolarmente alto: 60 compresse di "Metformina" costano circa 90 rubli..

Ad alcuni degli svantaggi di questo farmaco, i consumatori generalmente fanno riferimento solo al fatto che nei primi mesi di assunzione può provocare diarrea. Lo stesso Maninil a volte ha un tale effetto collaterale. I suoi analoghi spesso differiscono anche nella stessa proprietà. Ma l'effetto collaterale della diarrea con la maggior parte di questi farmaci è solitamente meno grave..

Il farmaco "Glimepirid" ("Amaryl")

Questo medicinale è costituito da una sostanza chiamata glimepiride. Ha un effetto complesso sul corpo del paziente: stimola il lavoro della ghiandola, inibisce la produzione di zucchero nel fegato e aumenta la sensibilità dei tessuti all'azione dell'ormone. Questo farmaco riduce notevolmente il rischio di sviluppare nefropatia diabetica. Molto spesso, i medici prescrivono il farmaco "Amaryl" contemporaneamente a "Metformina". C'è anche un farmaco in vendita oggi, che è un complesso dei principi attivi di entrambi questi fondi. Si chiama "Amaryl M".

Recensioni della medicina

Le persone con diabete mellito hanno un'ottima opinione di questo farmaco. L'effetto della sua applicazione è solitamente evidente. Si ritiene che questo farmaco sia utilizzato al meglio se la metformina da sola non aiuta. La dimensione della compressa di Amarin è grande. Inoltre, hanno dei rischi. Pertanto, è molto conveniente dividerli se necessario..

Medicina "Glucophage"

Questo farmaco è sinonimo di metformina. Il suo ingrediente attivo è esattamente lo stesso. Lo stesso vale per indicazioni e controindicazioni. Come la metformina, questo agente ha un effetto piuttosto lieve sul corpo del paziente. Inoltre riduce bene il peso.

Invece di una conclusione

Così, abbiamo scoperto cos'è "Maninil" (le istruzioni per l'uso, il prezzo, gli analoghi ti sono ora noti). Questo strumento, come puoi vedere, è efficace. La maggior parte dei suoi analoghi merita anche ottime recensioni da parte dei pazienti. Tuttavia, è necessario utilizzare questo farmaco e sostituirlo con altri farmaci con un effetto terapeutico simile, ovviamente, solo su raccomandazione di un medico..

I principi fondamentali del trattamento del diabete di tipo 2 sono dieta, esercizio fisico ottimale e terapia antiiperglicemica, una o più compresse antiiperglicemiche. Un medico moderno è armato di diversi gruppi di compresse antiiperglicemiche che influenzano vari collegamenti nell'insorgenza e nell'esistenza del diabete. È possibile una combinazione di diversi gruppi di farmaci, ma non farmaci dello stesso gruppo. Il primo gruppo comprende compresse ipoglicemizzanti che aumentano il rilascio di insulina nel sangue: si tratta di sulfoniluree e regolatori glicemici prandiali (glinidi). Il secondo gruppo comprende farmaci che aumentano la sensibilità dei tessuti all'insulina: si tratta di bouguanidi. I preparati del terzo gruppo riducono l'assorbimento intestinale. Farmaci del quarto gruppo - sensibilizzanti - glitazoni, che aumentano anche la sensibilità dei tessuti periferici all'insulina.

Preparazioni di sulfonilurea

Stimolano la secrezione di insulina grazie alla capacità di legarsi al recettore delle cellule beta. I farmaci in questo gruppo includono glibenclamide (maninil, comprese le forme micronizzate 1,75 e 3,5), amaryl, diabeton, glurenorm e glibenez.

Maninil

La biodisponibilità della forma non micronizzata di glibenclamide (maninil 5 mg) è del 70% e la sua concentrazione nel sangue raggiunge un massimo di 4-6 ore dopo la somministrazione. L'emivita (t 1/2) è di 10-12 ore e l'effetto ipoglicemico dura 24 ore ed è escreto dall'organismo dai reni (65%) e dall'intestino (35%). Si consiglia di iniziare il trattamento con Maninil con 2,5 mg al mattino. Se necessario, la dose viene aumentata a intervalli settimanali di 2,5 mg fino al raggiungimento della compensazione. La dose giornaliera può variare da 2,5 a 20 mg (solitamente 10-15 mg) e viene somministrata in 2 dosi separate. La triplice ricezione a volte utilizzata non è giustificata in termini di aumento dell'efficacia del farmaco. Di solito il rapporto tra la dose mattutina e quella serale è di 1: 1. Si consiglia di assumere il farmaco 30 minuti prima. prima dei pasti.

Le forme micronizzate comparse negli ultimi anni (maninil 1,75 e 3,5 mg) sono caratterizzate da una biodisponibilità del 100% e da una maggiore efficacia se utilizzate in dose singola e giornaliera inferiore, forniscono inoltre un rilascio completo del principio attivo entro 5 minuti. dopo dissoluzione e rapido assorbimento. La concentrazione massima si ottiene dopo 1,7 ore (1,75 mg) e 2,5 ore (3,5 mg), ad es. al culmine dell'aumento dello zucchero dopo i pasti. Ciò porta ad una diminuzione del rischio di ipoglicemia lontano dai pasti, che è senza dubbio rilevante per i pazienti anziani. La durata dell'effetto ipoglicemico delle forme micronizzate è di 24 ore A causa della biodisponibilità del 100% di glibenclamide, il fabbisogno giornaliero del farmaco è del 30-40% inferiore rispetto alla forma usuale. Garantendo un'adeguata secrezione di insulina durante il giorno, questo aiuta a ridurre il rischio di condizioni ipoglicemiche. La dose massima di glibenclamide micronizzata è di 14 mg / die. La dose terapeutica media è di 3,75-10 mg. Il farmaco viene assunto 2 volte al giorno..

Amaryl

La glimepiride (amaryl 1/2/3/4 mg; glamaz 4 mg) stimola la secrezione di insulina. Tuttavia, ha una serie di caratteristiche specifiche dovute alla struttura unica della molecola. Grazie alla sua struttura unica, si lega più velocemente al recettore delle cellule beta e rompe questo legame ancora più velocemente. Queste proprietà contribuiscono all'azione di risparmio di insulina della glimepiride. Il farmaco non blocca la diminuzione della secrezione di insulina durante l'esercizio e, quindi, riduce significativamente il rischio di reazioni ipoglicemiche. Oltre a stimolare la secrezione di insulina, la glimepiride riduce anche la resistenza all'insulina nei tessuti periferici. Con l'uso prolungato del farmaco, c'è una diminuzione del peso corporeo dei pazienti. Perché il farmaco viene escreto dal corpo non solo con l'urina, ma anche con la bile, può essere prescritto per insufficienza renale moderata o lieve. La durata di azione della glimepiride è di 24 ore Un singolo utilizzo del farmaco (la mattina prima di colazione), fornendo la concentrazione richiesta durante il giorno, riduce la probabilità di perdere il farmaco. All'inizio del trattamento viene prescritto 1 mg di glimepiride, se necessario, la dose giornaliera del farmaco può essere aumentata fino a un massimo di 8 mg. Tuttavia, una diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue a digiuno si ottiene solo dopo 1-2 settimane. terapia, a questo proposito, le modifiche della dose devono essere effettuate solo dopo un periodo minimo di trattamento. L'aumento della dose viene effettuato con un monitoraggio regolare dei livelli di zucchero nel sangue e gradualmente, ad intervalli di 1-2 settimane. nel seguente ordine: 1 mg / 2 mg / 3 mg / 4 mg / 6 mg / 8 mg.

Gliclazide

(Diabeton 80 mg, Diabeton MV 30 mg; Glidiab 30 mg). Oltre all'effetto ipoglicemico, ha un effetto positivo sul microcircolo, sul sistema emostatico, su alcuni parametri ematologici e sulle proprietà reologiche del sangue, che è estremamente importante per i pazienti con diabete. Recentemente, è stata utilizzata prevalentemente una nuova forma di gliclazide a rilascio modificato, il diabeton MB 30 mg. Questa forma del farmaco è stata creata per garantire il rilascio del principio attivo attivo in base alle fluttuazioni del livello di glicemia nei pazienti con diabete di tipo 2 durante il giorno. Quando si interagisce con il succo gastrointestinale, la matrice idrofila della compressa forma un gel, che porta a un rilascio graduale del farmaco. La concentrazione massima del farmaco si osserva durante il giorno, di notte diminuisce gradualmente. La sua biodisponibilità è quasi del 100%, il che consente di ridurre la dose giornaliera a 30-120 mg. E t1 / 2 è di 17 ore. Diabeton MV viene assunto una volta al giorno al mattino. Il ripristino della prima fase della secrezione insulinica migliora il controllo glicemico postprandiale e aiuta a ridurre l'aumento ritardato dei livelli di insulina, che porta ad una diminuzione dell'incidenza dell'ipoglicemia. Nessun aumento di peso è stato osservato nei pazienti che assumono Diabeton CF. Tutte queste qualità del farmaco consentono di utilizzarlo negli anziani. A causa della sua elevata selettività per i recettori delle cellule beta, Diabeton MB non influisce negativamente sullo stato del cuore. Il farmaco viene escreto attraverso i reni e il tratto gastrointestinale.

Glickvidone

(Glurenorm 30 mg). Il farmaco proviene dal gruppo sulfonilurea, la cui nomina è possibile per le persone con malattia renale moderata. Il 95% della dose ricevuta del farmaco viene escreta attraverso il tratto gastrointestinale e solo il 5% attraverso i reni, pertanto l'uso di questo farmaco è possibile anche nella fase iniziale dell'insufficienza renale cronica, a condizione di un adeguato controllo glicemico.

Va notato che, rispetto ad altri farmaci, il glicidone ha un'azione più breve, pertanto la frequenza di somministrazione può essere aumentata fino a 3 volte al giorno. L'azione a breve termine del farmaco consente di correggere l'iperglicemia senza il rischio di sviluppare un'ipoglicemia prolungata. Glurenorm può essere raccomandato come "farmaco di scelta" per il trattamento del diabete di tipo 2 con nefropatia diabetica. Allo stesso tempo, numerosi studi hanno dimostrato la scarsa efficacia della monoterapia con glurenorm.

Glipizides

(Glybenez 5 mg). Attualmente si presenta in due forme principali: tradizionale e prolungata (glibenez retard, o GITS: sistema terapeutico gastrointestinale). A differenza della forma tradizionale, glibenez retard arriva dalla compressa nel tratto gastrointestinale in modo graduale e continuo. Il farmaco ha un nucleo osmoticamente attivo circondato da una membrana semipermeabile all'acqua. Il nucleo della compressa è diviso in due strati: uno strato "attivo" contenente il farmaco e uno strato contenente componenti inerti con attività osmolare. La membrana che circonda la compressa è permeabile all'acqua, ma non al farmaco o all'accettore osmotico. L'acqua dal tratto intestinale entra nella compressa, aumentando la pressione nello strato osmotico, che "spreme" la parte attiva del farmaco dalla zona centrale. Ciò porta al rilascio del farmaco attraverso i più piccoli fori formati dal laser nella membrana esterna della compressa. La dose iniziale della forma tradizionale di glibenesis è di 2,5-5 mg, la dose massima giornaliera è di 20 mg. La durata d'azione del farmaco è di 12-24 ore, quindi viene prescritto 2 volte al giorno prima dei pasti. Dopo aver assunto un farmaco a lunga durata d'azione, la sua concentrazione nel plasma raggiunge un massimo dopo 6-12 ore.La concentrazione plasmatica effettiva viene mantenuta per 24 ore, il che consente di ridurre il numero di dosi del farmaco a 1 volta al giorno. Ciò migliora la qualità della vita dei pazienti, sintonizza i pazienti al trattamento. Le compresse di Glibenez retard devono essere deglutite intere, non devono essere masticate, divise in parti o rotte, in assenza di effetto si aumentano gradualmente fino a 180 mg in 3 dosi divise..

Regolatori glicemici prandiali (glinidi)

Glinidi (meglitinidi): stimolano la secrezione di insulina da parte delle cellule beta del pancreas. I glinidi si legano al proprio recettore specifico (peso molecolare 36 kDa), che fa parte del canale K + dipendente dall'ATP. Ciò consente ai farmaci di essere rapidamente assorbiti ed espulsi rapidamente dal corpo. A causa della rapida normalizzazione del livello di insulina stimolata dopo l'assunzione di questi farmaci, il rischio di condizioni ipoglicemiche negli intervalli tra i pasti è ridotto al minimo.

La repaglinide (novonorm 0,5 / 1/2 mg) è attualmente utilizzata in Russia. La repaglinide non stimola la secrezione di insulina da parte delle cellule beta in assenza di glucosio nel terreno, ma a una concentrazione di glucosio superiore a 5 mmol / L risulta essere più attiva delle preparazioni di sulfonilurea. Un'altra caratteristica del farmaco è la velocità della sua azione. Il farmaco viene rapidamente assorbito, l'inizio dell'azione avviene in 5-10 minuti, il che consente al paziente di prenderlo immediatamente prima di mangiare. L'effetto raggiunge il suo massimo dopo circa 30-50 minuti. I livelli di insulina tornano ai valori basali 3 ore dopo l'assunzione del farmaco, che imita la normale secrezione di insulina durante i pasti e riduce la probabilità di ipoglicemia tra i pasti. L'escrezione della repaglinide e dei suoi metaboliti avviene principalmente attraverso il tratto gastrointestinale (94%), pertanto il suo utilizzo è possibile in soggetti con moderato danno renale. A causa della breve emivita, il rischio di condizioni ipoglicemiche scompare quasi completamente. Il dosaggio va da 0,5 mg a 4 mg prima dei pasti principali (solitamente 3-4 volte al giorno). Pertanto, il farmaco consente al paziente di essere più flessibile nella questione dell'aderenza alla dieta. Se salti un pasto (ad esempio il pranzo), anche il farmaco viene saltato. La dose massima è di 16 mg / giorno.

Biguanidi:

Metformina

(500/850/1000 mg di glucofago, metfogamma, siofor, formina). È l'unica biguanide raccomandata per la farmacoterapia nei pazienti con diabete mellito 2.

L'effetto della metformina sulla glicemia può essere valutato piuttosto come antiiperglicemico piuttosto che ipoglicemico, perché il processo di abbassamento della glicemia quando si utilizza questo farmaco non è direttamente correlato ad un aumento dell'insulina endogena nel sangue. Questo effetto della metformina è dovuto ai seguenti meccanismi principali:

- soppressione della formazione di glucosio nel fegato nel fegato;

- aumento della sensibilità all'insulina e miglioramento dell'assorbimento del glucosio nel fegato, muscoli e tessuto adiposo;

- rallentando l'assorbimento del glucosio a livello intestinale.

Insieme a questo, la metformina ha effetti vasoprotettivi, ipolipemizzanti e antiaterogeni; ha un effetto positivo sul sistema emostatico e sulla reologia del sangue, ha la capacità di inibire l'aggregazione piastrinica e ridurre il rischio di coaguli di sangue. Pertanto, non solo controlla efficacemente il livello di glicemia, ma influenza anche numerosi fattori di rischio per malattie cardiovascolari presenti nella maggior parte dei pazienti con diabete 2. La metformina è il farmaco di scelta nel trattamento di pazienti con diabete di tipo 2 con sovrappeso o obesità, che costituiscono 80- 90% di tutti i pazienti con diabete.

Nel 1998, uno studio clinico UKPDS ha dimostrato che, a differenza di altri PSSP (glibenclamide, clorpropamide, insulina), la somministrazione di metformina ha portato a una riduzione del 32% del rischio di complicanze vascolari del diabete del 32%, mortalità correlata al diabete del 42% e mortalità complessiva - del 36%, infarto miocardico - del 39%, ictus - del 41%. Inoltre, l'uso di metformina ha ridotto il numero di attacchi di angina..

Tra gli effetti collaterali vanno segnalati anche la diarrea e altri fenomeni dispeptici, che si osservano in quasi il 20% dei pazienti, ma scompaiono da soli dopo pochi giorni. Queste complicazioni possono essere evitate prescrivendo una dose minima del farmaco (500 mg).

La dose iniziale del farmaco è di 500 mg all'ultimo pasto (dopo cena o prima di coricarsi con un bicchiere di acqua / tè). Se necessario, la dose viene gradualmente aumentata a 2000 mg / giorno: 850-1000 mg x 2 volte al giorno. Il farmaco viene assunto durante o dopo i pasti. L'effetto della prescrizione del farmaco è stimato a 7-10 giorni dall'inizio del ricovero. A differenza della forma usuale, la forma ritardata della metformina (bagomet 850 mg) viene prescritta una volta al giorno.

Sensibilizzanti all'insulina

I tiazolidinedioni (pioglitazone, rosiglitazone) riducono la resistenza all'insulina dei tessuti periferici. Senza stimolare la secrezione di insulina, i tiazolidinedioni attraverso speciali recettori stimolano la sintesi di proteine ​​(enzimi) insulino-sensibili nella cellula coinvolta nel metabolismo del glucosio. Come risultato dell'azione di questo gruppo di farmaci, la sensibilità all'insulina aumenta, per così dire "dall'interno della cellula", a seguito della quale hanno ricevuto il loro secondo nome - "sensibilizzanti all'insulina". Un importante effetto clinico dei tiazolidinedioni è il miglioramento del profilo lipidico (il livello di HDL aumenta, il contenuto di trigliceridi diminuisce). Sullo sfondo del loro utilizzo, la gravità della microalbuminuria diminuisce, la pressione sanguigna diminuisce moderatamente. Per ottenere il massimo effetto dalla terapia, sono necessari fino a 2-3 mesi. Attualmente, il rosiglitazone (avandia 4/8 mg) viene utilizzato in Russia dal gruppo dei sensibilizzatori all'insulina. La biodisponibilità del farmaco è del 99%. Applicare avandia 1-2 volte al giorno. La dose giornaliera è di 4-8 mg (8 mg una volta al mattino o 4 mg x 2 volte al giorno). L'inattivazione del farmaco avviene nel fegato, escreto principalmente nella bile. Gli effetti collaterali includono la comparsa di edema e aumento di peso. Con un aumento di ALT 3 o più volte rispetto ai valori normali, il farmaco viene annullato. I glitazoni sono controindicati nei pazienti con insufficienza cardiaca cronica di classe III e IV.

Inibitori dell'alfa glucosidasi

Gli inibitori dell'alfa-glucosidasi (acarbose, glucobay 50/100 mg), che sono pseudotetrasaccaridi, inibiscono in modo competitivo gli enzimi intestinali (alfa-glucosidasi) coinvolti nella scissione dei di-, oligo- e polisaccaridi. Di conseguenza, l'assorbimento dei carboidrati dal cibo e il flusso di glucosio nel sangue rallentano. Il farmaco non ha un effetto stimolante sul pancreas, quindi, con la monoterapia con acarbosio, si esclude il rischio di ipoglicemia, soprattutto di notte. Tuttavia, con la terapia di combinazione, può verificarsi una reazione ipoglicemica. In questo caso, è necessario ricordare che per fermare l'ipoglicemia, è necessario assumere farmaci o prodotti contenenti glucosio (succo d'uva, compresse di glucosio), ma non zucchero normale, che sarà inefficace. Gli effetti collaterali derivano dal meccanismo d'azione del farmaco. Lo sviluppo di flatulenza e diarrea dipende dal rapporto tra vari tipi di carboidrati nella dieta del paziente. Quindi, con la predominanza dell'amido nella dieta, le reazioni intestinali si sviluppano 6 ore dopo rispetto alla presenza di una grande quantità di saccarosio. Pertanto, il paziente deve essere informato che il verificarsi di effetti collaterali è dovuto principalmente alla deviazione dalla dieta raccomandata..

Le controindicazioni per la nomina di acarbosio sono malattie gastrointestinali (ernie di varia localizzazione, colite ulcerosa e malattie intestinali croniche), che si verificano con gravi disturbi della digestione e dell'assorbimento, epatite acuta e cronica, pancreatite, colite.

La dose iniziale di acarbosio è di 50 mg una volta prima di coricarsi. In caso di buona tolleranza del farmaco e assenza di effetti collaterali, la dose del farmaco può essere aumentata a 300-600 mg / giorno. (100-200 mg x 3 volte al giorno con i pasti).

Journal Medical Council n. 2 2007. M.B. ANTSIFEROV, MD, professore, A.K. VOLKOVOY, Ph.D...

I farmaci che riducono lo zucchero sono ottenuti sinteticamente.

La caratteristica si esprime nell'efficacia della somministrazione orale.

Ce ne sono molti sul mercato mondiale e ogni farmaco ha un legame specifico nella patogenesi. Vale la pena sapere quale è meglio: Diabeton, Glidiab o Maninil.

Esistono 2 approcci al trattamento del diabete mellito di tipo 2:

  • Strategia conservatrice. L'obiettivo è eliminare l'iperglicemia. In primo luogo, i pazienti sono raccomandati dieta, perdita di peso e uno dei farmaci antiiperglicemici orali (OAD).
  • Strategia intensa. L'obiettivo è raggiungere livelli normali di glucosio nel sangue e lipidi. Applicazione di uno o più PSSP.

I farmaci per abbassare lo zucchero sono divisi in 4 gruppi:

  • Derivati ​​della sulfonilurea (PSM) (Clorpropamide, Glibenclamide, Maninil, Gliclazide, Diabeton, Glidiab). Stimola il rilascio di insulina endogena.
  • Biguanidi (metformina, glucofago). Sopprime la formazione di glucosio e favorisce l'ingresso nei tessuti.
  • Tiazolidinedioni (Rosiglitazone, Pioglitazone). Aumenta la sensibilità dei tessuti all'insulina.
  • Inibitori dell'α-glucosidasi (acarbosio). Sopprime l'assorbimento del glucosio nell'intestino tenue.

Lettere dei nostri lettori

Mia nonna è malata di diabete da molto tempo (tipo 2), ma recentemente sono iniziate complicazioni alle gambe e agli organi interni.

Ho trovato per caso un articolo su Internet che mi ha letteralmente salvato la vita. Lì mi hanno consultato gratuitamente per telefono e hanno risposto a tutte le domande, mi hanno detto come trattare il diabete.

In 2 settimane dopo aver subito il trattamento, l'umore di mia nonna è persino cambiato. Ha detto che le gambe non mi fanno più male e le ulcere non progrediscono, la prossima settimana andremo a vedere un medico. Lascio cadere il collegamento all'articolo

Caratteristiche di Maninil

Maninil è un farmaco ipoglicemico, il cui principio attivo è glibenclamide. Si riferisce a PSM di seconda generazione.

Esistono 2 forme del farmaco:

  • al solito - compresse da 5 mg con una biodisponibilità del 70% e un'emivita di 10-12 ore;
  • microionizzato - compresse da 3,5 e 1,75 mg, biodisponibilità di circa il 100% e un'emivita di 3 ore.

L'azione del farmaco è che le cellule beta del pancreas attivano la produzione di insulina, di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue diminuisce..

È efficace entro 24 ore, quindi è prescritto 30 minuti prima dei pasti 1 volta al giorno. Maninil viene assorbito rapidamente e quasi fino alla fine. Il metabolismo si verifica nelle cellule del fegato. Escreto insieme a bile e urina. Il maninil ha un debole effetto diuretico.

Innovazione nella cura del diabete: bevi solo ogni giorno.

  • diabete mellito di tipo 1;
  • blocco intestinale;
  • scompenso metabolico (chetoacidosi, precoma, coma);
  • grave malattia del fegato e dei reni;
  • mancanza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • gravidanza e allattamento;
  • intolleranza individuale.

Con cautela - con febbre, alcolismo cronico, malattie della tiroide, aumento della funzione della ghiandola pituitaria e della corteccia surrenale, nelle persone di età superiore ai 70 anni.

  • nausea, vomito, diarrea, flatulenza, sapore metallico in bocca, dolore addominale;
  • riduzione delle piastrine, dei leucociti e degli eritrociti nel sangue, anemia emolitica;
  • orticaria, prurito, petecchie, reazioni allergiche;
  • epatite, colestasi, ittero.

Caratteristiche di Diabeton

Il diabete è un agente ipoglicemizzante, il cui principio attivo è la gliclazide.

Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse al dosaggio di 80 e 60 mg. Appartiene al PSM.

Il medicinale riduce attivamente lo zucchero nel sangue. Il farmaco ha un effetto positivo sulla permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni, riduce il rischio di trombosi dei piccoli vasi. Non accompagnato da un aumento del peso corporeo, aiuta la perdita di peso. Prenderlo (al dosaggio corretto) non porta all'ipoglicemia.

Ben assorbito dal tratto gastrointestinale, metabolizzato nel fegato ed escreto nelle urine.

Controindicazioni assolute e relative:

AssolutoParente
diabete mellito di tipo 1alcolismo
intolleranza individualeipotiroidismo
insufficienza renale ed epatica, gravecarenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi
coma diabetico e precomagravi malattie cardiovascolari
chetoacidosianziani
gravidanza e allattamentotrattamento a lungo termine con glucocorticosteroidi
prendendo Miconazole

Complicazioni ed effetti collaterali:

Offriamo uno sconto ai lettori del nostro sito!

  • una forte diminuzione della glicemia;
  • violazione del ritmo cardiaco;
  • angina pectoris;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • aumento della pressione sanguigna.

Lo svantaggio principale del farmaco è il metabolismo instabile. Questo metabolismo provoca cambiamenti persistenti nei livelli glicemici. Durante l'esperimento, i biochimici hanno trovato una soluzione al problema e hanno creato Diabeton MV. Si differenzia dal precedente per il rilascio graduale e lento della gliclazide. Pertanto, il glucosio viene trattenuto uniformemente nel corpo..

Caratteristiche di Glidiab

È un farmaco ipoglicemizzante. Disponibile sotto forma di compresse da 80 e 30 mg. Appartiene al gruppo PSM, è un farmaco antidiabetico orale di 2a generazione. Il principio attivo è la gliclazide.

La condizione principale per l'assunzione del farmaco è la presenza di cellule beta ben funzionanti del pancreas.

Stimola la formazione di insulina e aumenta la sensibilità dei tessuti periferici ad essa. Normalizza la permeabilità vascolare, riduce il rischio di coaguli di sangue nei capillari. Previene lo sviluppo di patologie retiniche. Promuove la perdita di peso.

Viene quasi completamente assorbito dal tratto gastrointestinale, raggiungendo una concentrazione massima 6-12 ore dopo l'assunzione del farmaco. Metabolizzato nel fegato, escreto nelle feci e nelle urine.

Controindicazioni, come Diabeton

Effetti collaterali: ipoglicemia, nausea, vomito, ittero, aumento di AST e ALAT negli esami del sangue, diminuzione delle piastrine e dei leucociti, anemia e reazioni allergiche. Esiste un rischio maggiore di un forte calo dello zucchero durante l'assunzione di etanolo.

Il trattamento viene effettuato in combinazione con una dieta ipocalorica e povera di carboidrati. È necessaria la misurazione continua della glicemia a digiuno e post-pasto.

Glidiab MV è caratterizzato da un trasporto lento e uniforme della gliclazide nel sangue. Grazie a ciò, l'effetto di Glidiab viene mantenuto allo stesso livello, il che aumenta l'efficacia del farmaco ed evita l'ipoglicemia..

Che è migliore e più efficiente

Oltre ai suddetti farmaci, ce ne sono altri: Glurenorm, Gluconorm, Amaryl, Glucophage, Gliclazid. Scegliendo quale è meglio, è necessario valutare le caratteristiche individuali dell'organismo, malattie e controindicazioni.

Glurenorm

Farmaco antidiabetico con principio attivo glyvidone alla dose di 30 mg.

Si riferisce a PSM. Stimola la produzione di insulina ed è quasi completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. Metabolizzato nel fegato. Viene escreto nelle feci, nella bile e nelle urine. C'è uno svantaggio: promuovono la produzione di insulina indipendentemente dai livelli di glucosio, ad es. funziona sia con lo zucchero normale che con l'iperglicemia.

Gluconorm

Questo è un farmaco combinato che contiene glibenclamide e metformina.

Queste sostanze non interagiscono tra loro. La metformina migliora la nutrizione dei tessuti, normalizza il colesterolo e riduce il peso. Glibenclamide promuove la conservazione del glucosio nei muscoli e nel fegato. C'è uno svantaggio: questo è il pericolo di ipoglicemia a causa di una forte diminuzione della glicemia..

Amaryl

Il principio attivo è la glimepiride. Appartiene al gruppo PSM di 3a generazione.

Il vantaggio è che le cellule ß si esauriscono più lentamente. Amaryl riduce il rischio di trombosi, riduce i livelli di colesterolo. Può essere utilizzato da pazienti con insufficienza renale, poiché la parte principale viene escreta nelle feci..

Glucophage

A differenza del PSM, non stimola la secrezione di insulina e non ha un effetto ipoglicemico.

Inibisce la formazione di glucosio nel fegato. Ritarda l'assorbimento dei carboidrati nell'intestino. Ha un effetto benefico sul metabolismo dei lipidi, abbassa il colesterolo.

Gliclazide

Appartiene alle preparazioni PSM della 2a generazione.

Ha un effetto positivo sulla composizione del sangue, riduce il rischio di trombosi dei piccoli vasi e riduce la resistenza all'insulina. Tra gli svantaggi: favorisce l'aumento di peso, con un uso prolungato diminuisce l'effetto terapeutico.

Opinioni di medici

Anastasia Aleksandrovna, endocrinologa, 8 anni di esperienza

L'amaril è un farmaco eccellente grazie al suo doppio meccanismo d'azione. Controlla i livelli di zucchero nel sangue. La migliore segretagoga. Abbastanza costoso per questo gruppo di farmaci. Alto rischio di ipoglicemia. Ogni paziente deve selezionare la dose individualmente. Meglio se assunto in combinazione con metformina.

Elena Ivanovna, endocrinologa, 32 anni di esperienza

Maninil. Il farmaco viene rapidamente assorbito dal tratto gastrointestinale, ottenendo così il massimo effetto. Prescrivo il farmaco nel trattamento del diabete mellito di tipo 2 in combinazione con altri farmaci e una dieta ipoglicemica. Seleziono individualmente la dose del farmaco per escludere l'effetto collaterale del farmaco.

Recensioni di diabetici

Soffro di diabete da 12 anni e nel corso degli anni ho cambiato più di una dozzina di farmaci. Ora prendo solo compresse di Amaryl. La metformina è stata cancellata perché non è prevista un'azione appropriata. Lo zucchero, ovviamente, non raggiunge valori normali, ma le complicazioni sono comunque minime..

Durante l'ultimo mese, invece di Diabeton, hanno iniziato a somministrare Gliclazide MV. All'inizio volevo acquistare il vecchio farmaco, ma su consiglio del medico ho deciso di provare il nuovo farmaco. Non ho sentito la differenza, ma ho risparmiato. La medicina abbassa bene lo zucchero per me, migliora il benessere. Le glicemie sono molto rare e sono sempre colpa mia. Lo zucchero non cade di notte, appositamente controllato.

Conclusione

Il medico dovrebbe determinare quale dei pazienti prescrivere Maninil, Diabeton, Glidiab o un altro farmaco. La scelta di un farmaco per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 viene effettuata solo da un medico. Si basa sui risultati dei test ed è correlato alle caratteristiche individuali del corpo umano..

Ciascuno di questi farmaci è abbastanza efficace, riducendo efficacemente i livelli di glucosio nel sangue.

Il paziente stesso deve ricordare uno stile di vita sano. In pratica, è stato dimostrato che molti pazienti, con una dieta e un'attività fisica moderata, rifiutano completamente i farmaci ipoglicemizzanti..

Per Saperne Di Più Circa Le Cause Del Diabete