Acido ascorbico (compresse, 100 mg)

⚠️ La registrazione statale di questo farmaco è stata annullata

Titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio:

Forma di dosaggio

reg. No: 73/941/14 del 30.11.73 - Cancellazione di Stato. registrazione
Compresse di acido ascorbico

Forma di rilascio, confezione e composizione delle compresse di acido ascorbico del farmaco

Compresse1 scheda.
vitamina C2,5 g

10 pezzi. - imballaggi sagomati non cellulari.

effetto farmacologico

Vitamina C.L'acido ascorbico è necessario per la formazione del collagene intracellulare, è necessario per rafforzare la struttura di denti, ossa e pareti dei capillari. Partecipa a reazioni redox, metabolismo della tirosina, conversione dell'acido folico in acido folinico, metabolismo dei carboidrati, sintesi lipidica e proteica, metabolismo del ferro, respirazione cellulare, attiva la sintesi degli ormoni steroidei. Riduce il fabbisogno di vitamine B 1, B 2, A, E, acido folico, acido pantotenico, aiuta ad aumentare la resistenza dell'organismo alle infezioni; migliora l'assorbimento del ferro, contribuendo alla sua deposizione in forma ridotta. Ha proprietà antiossidanti.

Se usato per via intravaginale, l'acido ascorbico abbassa il pH vaginale inibendo la crescita batterica e aiuta a ripristinare e mantenere il pH e la flora vaginali normali (Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus gasseri).

Farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, l'acido ascorbico viene completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. Ampiamente distribuito nei tessuti del corpo.

La concentrazione di acido ascorbico nel plasma sanguigno è normalmente di circa 10-20 μg / ml.

La concentrazione di acido ascorbico nei leucociti e nelle piastrine è maggiore che negli eritrociti e nel plasma. In condizioni di carenza, la concentrazione nei leucociti diminuisce più tardi e più lentamente ed è considerata un criterio migliore per valutare la carenza rispetto alla concentrazione plasmatica.

Il legame alle proteine ​​plasmatiche è di circa il 25%.

L'acido ascorbico viene ossidato in modo reversibile per formare acido deidroascorbico, parte di esso viene metabolizzato per formare l'ascorbato-2-solfato, che è inattivo, e l'acido ossalico, che viene escreto nelle urine.

L'acido ascorbico, assunto in quantità eccessive, viene rapidamente escreto immodificato nelle urine, solitamente quando si supera la dose giornaliera di 200 mg.

Indicazioni dei principi attivi del farmaco Compresse di acido ascorbico

Per uso sistemico: prevenzione e trattamento dell'ipo e dell'avitaminosi da vitamina C; garantire il maggior fabbisogno di vitamina C del corpo durante il periodo di crescita, durante la gravidanza, l'allattamento, con carichi pesanti, superlavoro, durante il periodo di convalescenza dopo malattie gravi a lungo termine; in inverno, con un aumento del rischio di sviluppare malattie infettive.

Per uso intravaginale: vaginiti croniche o ricorrenti (vaginosi batteriche, vaginiti aspecifiche) causate da flora anaerobica (dovute a pH vaginale alterato); per normalizzare la microflora disturbata della vagina.

Apri l'elenco dei codici ICD-10
Codice ICD-10Indicazione
E54Mancanza di acido ascorbico
N76Altre malattie infiammatorie della vagina e della vulva
N89.8Altre malattie non infiammatorie della vagina
O25Malnutrizione durante la gravidanza
Z54Convalescenza
Z73.0Superlavoro
Z73.3Condizioni di stress, non classificate altrove (stress fisico e mentale)

Regime di dosaggio

Somministrato per via orale, i / m, i / v, per via intravaginale.

Per la prevenzione delle condizioni di carenza - 25-75 mg / giorno, per il trattamento 250 mg / giorno o più in dosi frazionate.

Per l'uso intravaginale, i preparati di acido ascorbico vengono utilizzati in forme di dosaggio appropriate.

Effetto collaterale

Dal lato del sistema nervoso centrale: mal di testa, stanchezza, insonnia.

Dall'apparato digerente: crampi allo stomaco, nausea e vomito.

Reazioni allergiche: vengono descritti casi isolati di reazioni cutanee e manifestazioni dal sistema respiratorio.

Dal sistema urinario: se usato a dosi elevate - iperossaluria e formazione di calcoli renali da ossalato di calcio.

Reazioni locali: con uso intravaginale - bruciore o prurito nella vagina, aumento delle secrezioni mucose, iperemia, gonfiore vulvare.

Altro: sensazione di calore.

Controindicazioni per l'uso

Applicazione durante la gravidanza e l'allattamento

Il fabbisogno giornaliero minimo di acido ascorbico nel II e III trimestre di gravidanza è di circa 60 mg.

L'acido ascorbico attraversa la barriera placentare. Va tenuto presente che il feto può adattarsi a dosi elevate di acido ascorbico assunte da una donna incinta, e quindi il neonato può sviluppare una malattia ascorbica come reazione da astinenza. Pertanto, durante la gravidanza, non deve assumere acido ascorbico a dosi elevate, tranne nei casi in cui il beneficio atteso supera il rischio potenziale.

Il fabbisogno giornaliero minimo durante l'allattamento (allattamento) è di 80 mg. L'acido ascorbico viene escreto nel latte materno. La dieta di una madre contenente quantità adeguate di acido ascorbico è sufficiente per prevenire la carenza in un bambino. Non è noto se l'uso di alte dosi di acido ascorbico da parte della madre sia pericoloso per il bambino. Questo è teoricamente possibile. Pertanto, si raccomanda che una madre che allatta non superi il fabbisogno giornaliero massimo di acido ascorbico, a meno che il beneficio atteso non superi il rischio potenziale..

Domanda di funzionalità renale compromessa

Applicazione nei bambini

Il farmaco è approvato per l'uso nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 18 anni

Uso in pazienti anziani

Il farmaco è approvato per l'uso nei pazienti anziani

istruzioni speciali

Usare con cautela in pazienti con iperossaluria, funzionalità renale compromessa, anamnesi di indicazioni di urolitiasi.

Poiché l'acido ascorbico aumenta l'assorbimento del ferro, alte dosi di acido ascorbico possono essere pericolose nei pazienti con emocromatosi, talassemia, policitemia, leucemia e anemia sideroblastica..

Nei pazienti con un alto contenuto di ferro nel corpo, l'acido ascorbico deve essere usato in dosi minime..

Usare con cautela nei pazienti con deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.

L'uso di acido ascorbico in dosi elevate può esacerbare l'anemia falciforme.

I dati sull'effetto diabetogeno dell'acido ascorbico sono contraddittori. Tuttavia, con l'uso prolungato di acido ascorbico, il glucosio nel sangue deve essere periodicamente monitorato..

Si ritiene che l'uso di acido ascorbico in pazienti con tumori in rapida proliferazione e ampiamente disseminati possa aggravare il processo. Pertanto, l'acido ascorbico deve essere usato con cautela nei pazienti con cancro avanzato..

L'assorbimento di acido ascorbico diminuisce con l'uso simultaneo di succhi di frutta o verdura fresca, bevande alcaline.

Interazioni farmacologiche

Con l'uso simultaneo di barbiturici, il primidone aumenta l'escrezione di acido ascorbico nelle urine.

Con l'uso simultaneo di contraccettivi orali, la concentrazione di acido ascorbico nel plasma sanguigno diminuisce.

Se utilizzato contemporaneamente a preparati di ferro, l'acido ascorbico, grazie alle sue proprietà rigeneranti, converte il ferro trivalente in ferro bivalente, che aiuta a migliorarne l'assorbimento.

L'acido ascorbico a dosi elevate può abbassare il pH delle urine, che se usato contemporaneamente riduce il riassorbimento tubulare di anfetamine e antidepressivi triciclici.

Con l'uso simultaneo di acido acetilsalicilico riduce l'assorbimento di acido ascorbico di circa un terzo.

L'uso simultaneo con warfarin può ridurre gli effetti del warfarin.

Con l'uso simultaneo di acido ascorbico aumenta l'escrezione di ferro nei pazienti che ricevono deferoxamina. Quando si utilizza l'acido ascorbico alla dose di 500 mg / die, è possibile una disfunzione ventricolare sinistra.

Con l'uso simultaneo con tetraciclina, aumenta l'escrezione di acido ascorbico nelle urine.

Viene descritto un caso di diminuzione della concentrazione di flufenazina nel plasma sanguigno in un paziente che ha ricevuto acido ascorbico 500 mg 2 volte / die..

È possibile aumentare la concentrazione di etinilestradiolo nel plasma sanguigno con il suo uso simultaneo come parte dei contraccettivi per somministrazione orale.

Come prendere le compresse di acido ascorbico

La vitamina C è uno dei composti organici più comuni utilizzati a scopo profilattico e terapeutico per una varietà di malattie. L'acido ascorbico in compresse è particolarmente importante nella prevenzione del raffreddore. Accelera i processi metabolici, partecipa ai processi ossidativi e di riduzione del corpo. Se lo prendi per motivi di prevenzione o trattamento, il dosaggio deve essere prescritto da un medico. Dopotutto, come nel caso di qualsiasi altra pillola, potrebbe verificarsi un sovradosaggio..

Regole di ammissione

La vitamina C può essere trovata sotto forma di pillole, polvere, fiale e compresse, compresi gli effervescenti e il glucosio.

Di norma, l'acido ascorbico è usato per la prevenzione dell'ipo e dell'avitaminosi, che sono associate a una mancanza di vitamina C.È importante usarlo razionalmente con aumento dello stress fisico e mentale, durante il periodo di riabilitazione dopo gravi malattie, con febbre durante infezioni respiratorie acute, con infezioni virali, stress, alcolico intossicazioni.

Durante l'uso di compresse, è consentita la distorsione degli indicatori nei test di laboratorio, che mostrano il livello di glucosio, bilirubina. Prima di sottoporsi allo studio, è necessario avvertire il medico curante che l'acido ascorbico viene utilizzato in compresse.

Ai fini della prevenzione, agli adulti vengono prescritti 50-100 mg una volta al giorno. Si consiglia di assumere le compresse dopo una piccola colazione. Nei bambini di età compresa tra 6 e 14 anni, 1-2 compresse devono essere somministrate alla dose di 25 mg. Ai bambini più grandi vengono somministrati 50-75 mg o 2-3 compresse, suddivise in due dosi.

Il dosaggio negli adulti e nei bambini può essere più alto. Ma deve essere determinato da un medico. Il dosaggio massimo di acido ascorbico negli adulti è di 200 mg. Nei bambini - 50 mg.

Nel secondo e terzo trimestre di gravidanza vengono prescritti 60 mg al giorno. L'acido penetra nella barriera placentare. Il feto può abituarsi all'aumento del dosaggio e il neonato può sviluppare sintomi di astinenza. Pertanto, l'assunzione di acido ascorbico durante la gravidanza deve essere affrontata in modo responsabile e non superare la norma giornaliera..

Durante l'allattamento, la dose giornaliera è di 80 mg. L'acido ascorbico sarà escreto nel latte. Se la dieta della madre include una quantità sufficiente di vitamina, allora questo sarà sufficiente per prevenire la sua carenza nel bambino. Non è del tutto chiaro se sia pericoloso per un bambino se la madre ha un sovradosaggio. Questo è teoricamente possibile. Pertanto, si consiglia di consultare un medico prima dell'uso..

Se vengono prescritte pillole per la profilassi, non devono essere assunte per più di due settimane. Dopodiché, devi fare una pausa. Se necessario, puoi continuare a prendere.

In caso di carenza acuta di vitamina C, possono essere prescritte compresse effervescenti contenenti 1000 mg di acido ascorbico. Sciogliere 1 compressa in un bicchiere d'acqua e bere dopo colazione. Esiste anche una forma contenente 250 mg di vitamina per compressa.

Perché la carenza di vitamina C è pericolosa??

Anche se c'è una leggera diminuzione dei livelli di acido, una persona inizierà a sentirsi debole, affaticata, l'appetito diminuirà e apparirà sangue dal naso. A causa del fatto che le pareti dei capillari si indeboliscono, spesso si formano lividi in una persona. Anche se premi solo sulla pelle.

La completa assenza di vitamina C porta allo sviluppo dello scorbuto. Questo pericoloso disturbo è accompagnato da gonfiore e sanguinamento delle gengive, aumento del dolore. Per questo motivo si perde la capacità di trattenere le radici dei denti. La conseguenza successiva sono le emorragie negli organi interni..

Effetti collaterali e controindicazioni

L'acido ascorbico ha abbastanza proprietà utili, ma dal suo uso improprio possono anche derivare spiacevoli conseguenze..

I principali effetti collaterali del sistema nervoso centrale quando si usano le compresse sono:

  • mal di testa ;
  • insonnia;
  • irritabilità nervosa.

Dal sistema urinario, i seguenti processi patologici:

  • pollachiuria o iperossaluria;
  • nefrolitiasi;
  • violazione dell'apparato glomerulare dei reni.

Da parte della digestione umana, le pillole possono causare questa reazione:

  • vomito;
  • nausea;
  • diarrea;
  • gastrite;
  • un'espressione della mucosa gastrica.

La reazione del sistema cardiovascolare può manifestarsi sotto forma di una serie di effetti negativi:

  • leggero aumento della pressione;
  • ipercoagulazione;
  • diminuzione della permeabilità capillare.

Tra le controindicazioni per l'assunzione di acido ascorbico vi sono un'allergia alla vitamina C, una tendenza alla trombosi, ipersaluria, talassemia, emacromatosi.

istruzioni speciali

È necessario scoprire tutti i punti aggiuntivi indicati nelle istruzioni:

  • L'acido ascorbico viene prescritto con cautela alle persone che hanno problemi ai reni.
  • In presenza di urolitiasi, la compressa deve essere assunta in un dosaggio non superiore a un grammo al giorno..
  • I pazienti con un alto contenuto di ferro nel corpo dovrebbero usare l'acido in piccole dosi.
  • Se le compresse vengono assunte con una bevanda alcalina, l'assorbimento della vitamina C diminuisce. Pertanto, non è consigliabile berle con acqua minerale..
  • Secondo le istruzioni per l'uso, il farmaco è vietato alle persone con aumento della coagulazione del sangue.
  • L'uso a lungo termine è un motivo per il monitoraggio costante della funzione renale, del pancreas e della pressione sanguigna.
  • È vietato bere acido ascorbico per le persone con infiammazione delle pareti delle vene e il loro blocco.

Ci sono una serie di altri suggerimenti che non vengono divulgati dalle istruzioni:

  • Ci sono molti punti sull'utilità dell'acido ascorbico. Uno dei suoi effetti è diuretico. Ecco perché dovresti bere più acqua durante il periodo di utilizzo..
  • Se una persona è in trattamento con farmaci chemioterapici, l'acido ascorbico non deve essere usato. Se hai un sistema immunitario indebolito, dovresti consultare il tuo medico. Se è possibile integrare il trattamento acido, questo dovrebbe essere fatto sotto stretta supervisione..
  • Bisogna fare attenzione quando si usa il farmaco durante la gravidanza e l'allattamento. Se la madre esagera, il bambino sperimenterà una costante carenza di vitamine alla nascita e spesso si ammalerà..
  • Se ti lasci trasportare troppo dalle compresse ascorbiche con glucosio, i livelli di zucchero aumenteranno rapidamente.

Nonostante il fatto che la vitamina sia importante sia per gli adulti che per i bambini, il suo uso eccessivo non dovrebbe essere consentito. Non importa che questo elemento abbia molti vantaggi. Si deve usare cautela con qualsiasi farmaco. Dopotutto, possono comparire conseguenze indesiderabili in qualsiasi momento..

L'opzione migliore è arricchire la tua dieta con cibi sani che satureranno il corpo con tutti gli elementi necessari. Ciò migliorerà la funzione protettiva del corpo: affronterà malattie virali e infettive. Grazie a ciò, non sarà necessario utilizzare farmaci da farmacia. Leggi di più su quali alimenti contengono vitamina C →

La prevenzione più efficace di qualsiasi malattia è molto semplice: uno stile di vita sano, una corretta alimentazione e l'assenza di stress costante.

Per Saperne Di Più Circa Le Cause Del Diabete